Dolci e desserts pugliesi

Home » Puglia Ricette » Dolci e desserts pugliesi » Torta pasticciotto, dolce salentino della domenica pugliese in famiglia

Torta pasticciotto, dolce salentino della domenica pugliese in famiglia

Torta pasticciotto
Torta pasticciotto
Porzioni
12 persone
Difficoltà
media
Costo
basso
Calorie (per porz.)
582 calorie
Grassi (per porz.)
23 grammi
Preparazione
1 ora e 30 minuti
Cottura
25 minuti
Tempo totale
1 ora e 55 minuti

Tra i dolci più rappresentativi della tradizione culinaria pugliese, il pasticciotto si caratterizza come la squisita e golosa conclusione per un momento di piacere quando si condivide il pranzo in famiglia. Non si può dire di essere stati davvero in Puglia se prima non si sperimenta questo insieme goloso della tradizione regionale, accompagnandolo con un buon caffè o un bicchierino di liquore fatto direttamente in casa dalle nonne come il nocino o lo cherry.

In questa ricetta il classico pasticciotto ve lo proponiamo in versione maxi, per condividere il piacere del dolce tipico salentino davvero con tutta la famiglia. La torta pasticciotto è una versione semplificata e più grande del classico pasticciotto leccese, immancabile la domenica nelle famiglie della capitale barocca. Alla semplice versione con la crema può essere aggiunta una gustosa amarena sciroppata, per rendere l’insieme ancora più gustoso e idilliaco.

Ingredienti per torta pasticciotto

  • 650 g di farina
  • 200 g di strutto
  • 2 uova + 9 tuorli
  • 400 g di zucchero
  • 1 bustina di lievito Paneangeli
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone
  • 1 l di latte

Procedimento per torta pasticciotto

Disponete su una spianatoia la farina a fontana, mettetevi al centro lo strutto sbriciolando il tutto con le mani. Aggiungetevi gli altri ingredienti (500 g di farina, 200 g di strutto, 2 uova, 200 g di zucchero, bustina di lievito, 1 pizzico di sale e buccia di limone) ed impastate il tutto formando una palla che avvolgerete in una pellicola per poi riporla in frigo per 30 minuti.

Per la crema pasticcera in un pentolino lasciate scaldare il latte con la buccia del limone tagliata sottilmente ed eliminando la parte bianca che andrebbe a rendere amara la crema. In un’altra pentola unite i tuorli allo zucchero e mescolate con una frusta, unitevi la farina continuando a mescolare badando che non si formino grumi. Unitevi a filo il latte senza buccia di limone e mescolate continuamente incorporando il tutto.

Mettete sul fuoco mescolando sempre nello stesso verso badando che la crema non si stracci. Continuate a girare sino a quando non si addensa, togliete dal fuoco e travasate in una coppa ampia, mescolando fino a quando non si fredda per evitare la formazione di uno strato più spesso in superficie. In alternativa adagiate a pelo uno strato di pellicola quando la crema è ancora calda. Una volta trascorso il tempo necessario a questo stendete due terzi di pasta frolla tra due fogli di carta da forno aiutandovi con il mattarello.

Foderate una tortiera imburrate e infarinata lasciando i bordi alti che andrete infine a regolare con una rotella. Riponete la crema pasticcera fredda su tutta la base, coprite con la restante parte di pasta frolla stesa come quella precedente. Piegate i bordi della base sigillando la torta e spennellando la superficie con il tuorlo sbattuto ed infornate per 30 minuti in forno preriscaldato a 180°. Sfornate ed aspettate che si intiepidisca per toglierla dallo stampo, adagiate su una tortiera e servite a temperatura ambiente.

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia