News Bari

Home » Notizie Puglia » News Bari » Un sindaco stupefacente per la città di Bitonto con No droga, No mafia

Un sindaco stupefacente per la città di Bitonto con No droga, No mafia

Un sindaco stupefacente per la città di Bitonto con No droga, No mafia

Abbiamo messo il sindaco di Bitonto davanti a “prodotti stupefacenti”, filmando il tutto.
Non vi anticipiamo la reazione del primo cittadino Michele Abbaticchio, ma possiamo assicurarvi che non lo hanno lasciato indifferente.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

Davanti alla telecamera di Puglia.com Abbaticchio ha raccontato una storia affascinante, da cui traspare consapevolezza sui temi droga e mafia, strettamente correlati tra loro nel business dell’illecito in Puglia.

Il risultato è un video-contenuto che abbiamo deciso di mettere a disposizione della campagna di sensibilizzazione  che l’associazione Dico No alla droga Puglia sta promuovendo attivamente nella nostra regione.

Quelli che sembrano essere marijuana e cocaina, si rivelano in realtà prodottistupefacenti, ma solo per la loro bontà ed utilità gastronomica: origano e farina diventano la metafora ideale per comunicare la necessità di un cambio di visione, spronando gli utenti ad un’autodeterminazione frutto di impegno e sacrificio.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

In questo secondo video il sindaco di Bitonto ha voluto ringraziare lo staff di Puglia.com e i volontari dell’associazione Dico No alla droga Puglia, rilanciando un messaggio importante: creare un movimento culturale di antimafia sociale, scopo per il quale il primo cittadino Michele Abbaticchio sta dando vita ad una serie di iniziative in città dal titolo “No droga, no mafia: fatti di musica”.

Vi salutiamo invitandovi a seguire questa serie di appuntamenti a Bitonto, che vedono la partecipazione di live band e rappresentanti istituzionali per diffondere messaggi di prevenzione e politica sociale attiva.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento