News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » San Nicola, non c’è pace per il Santo conteso tra Italia e Turchia

San Nicola, non c’è pace per il Santo conteso tra Italia e Turchia

San Nicola, non c’è pace per il Santo conteso tra Italia e Turchia

Un Santo che non ha pace, così San Nicola prosegue il suo viaggio oltre la vita terrena conteso tra due nazioni, Italia e Turchia. Myra e Bari infatti continuano a dibattere sul luogo in cui sono conservate le vere reliquie del santo. Qualche giorno fa da Demre, anticamente detta Myra, città in cui nacque il Santo, è arrivato un annuncio secondo il quale la vera tomba di San Nicola sarebbe in Turchia e non a Bari. Questa notizia bomba apparsa sul Hurriyet Daily News, ripresa anche dalla BBC, sembra l’ennesimo tentativo della Turchia di annullare il prestigio della città di Bari di ospitare le reliquie del Santo nella celebre Basilica di San Nicola .

Le nuove ragioni per le quali i turchi stanno tentando di riappropriarsi di quest’onore, deriverebbero dalla scoperta recente di un tempio, ancora intatto, rinvenuto sotto la chiesa di San Nicola nel quartiere Demre. È stato il sovrintendente turco Cemil Karabayram ad ipotizzare che la vera tomba di San Nicola si trovi laggiù, secondo alcune prime operazioni archeologiche effettuate sul posto. L’antico tempio sarebbe ancora intatto, con ricchi mosaici e pietre da rimuovere con cautela per capire realmente cosa custodisce questo spazio lussuoso. «Abbiamo studiato tutti i documenti tra il 1942 e il 1966. C’erano alcune note. –così un accademico di Storia dell’arte dell’Hacettepe University– Secondo queste note, questa chiesa fu demolita e ricostruita. Durante la ricostruzione, i commercianti di Bari presero le ossa. Ma si dice che queste ossa non appartengano a San Nicola ma ad un altro sacerdote». Insomma pare che il santo sia poi stato spostato in una sezione speciale, un luogo adatto alla sua santità.

Gli scavi previsti dagli studiosi turchi, per i quali lavoreranno ben otto accademici con diverse competenze, saranno accompagnati da indagini con geo-radar. I risultati sono attesissimi in tutto il mondo e si prevede un forte incremento turistico per la città interessata da queste ricerche. Una discussione che dice tutto e niente sul caso di autenticità e di santità più dibattuto degli ultimi tempi, essendo il tempio recentemente scoperto ancora intatto, nessuno può ancora sapere cosa ci sia al suo interno.


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento