News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » Nardò Technical Center, 35 milioni di euro per la riapertura

Nardò Technical Center, 35 milioni di euro per la riapertura

“La pista circolare e quella dinamica sono state ristrutturate e riaperte in questi giorni.”
Nardò Technical Center, 35 milioni di euro per la riapertura

La storica pista circolare di Nardò è stata riaperta dopo sette mesi di lavoro per un totale di 35 milioni di euro di investimenti. Il Nardò technical center è stato fondato nel 1975 come centro prove e collaudo ed è ora pronto per essere considerato come punto di riferimento in tutta la Puglia e non solo.

A partire dal 2012, questo centro è gestito dal Porsche Engineering Group GmbH, la società di servizi di ingegneria con sede a Weissach, in Germania.

Com’è strutturata la pista

La pista circolare, conosciuta per aver fatto la storia delle auto, è lunga 12,6 km e presenta al suo interno il tracciato della pista dinamica auto del Centro prove pugliese.

Durante tutti questi anni. la pista di Nardò, oltre ad essere considerata una delle poche ad aver fatto la storia dell’auto, ha fatto registrare anche numerosi record mondiali di velocità.

I lavori che sono stati svolti hanno riguardato le operazioni di riasfalto, sulle quali è stato installato un sistema guardrail, appositamente studiato da Porsche Engineering per i test ad alte prestazioni.

La soddisfazione per questo risultato è stata espressa dal presidente del consiglio di Amministrazione di NTC e Amministratore Delegato di Porsche Engineering, Malte Radmann, il quale, oltre a ribadire l’unicità del centro prove, si pone anche come pietra miliare per lo sviluppo sia dell’azienda che per l’industria automotiva in generale. La Puglia, dopo l’apertura della pista di Nardò, quindi, può diventare una grande opportunità di progresso per l’intera regione, che potrà crescere economicamente e in modo sempre sostenibile.

Storia della pista di Nardò

La pista di Nardò è stata fondata nel 1975 dalla Fiat. Ad oggi, grazie ai suoi 700 ettari di superficie, alle più di 20 piste e alle diverse infrastrutture che hanno arricchito il luogo di anno in anno, annovera oltre 90 società automotive per un totale di più di 150 dipendenti.

La sua particolare inclinazione, che la rende unica al mondo, permette gli automobilisti di guidare senza sterzare grazie al fenomeno chiamato velocità neutra. La corsia esterna, infatti, ha una velocità neutra di 240 Km/h.

È stato proprio su questo asfalto che nel 1979 una Mercedes-Benz C111-IV raggiunse la velocità di 403,978 Km/h, completando il giro in 1’57″”.

Il centro appena riaperto, stando alle intenzioni dichiarate durante l’inaugurazione, potrebbe ora diventare un laboratorio di innovazioni tecnologiche che contribuirebbe a favorire la crescita dell’economia locale.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità

Eventi e sagre

Ricette pugliesi

Notizie rilevanti

Sconti e offerte

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia