Secondi piatti pugliesi

Home » Ricette Pugliesi » Secondi piatti pugliesi » L’insalata grika, dalla Grecia al Salento sulle nostre tavole

L’insalata grika, dalla Grecia al Salento sulle nostre tavole

Insalata grika
Insalata grika
Porzioni
2 persone
Difficoltà
facile
Costo
basso
Calorie (per porz.)
236 calorie
Grassi (per porz.)
18 grammi
Preparazione
15 minuti
Tempo totale
15 minuti

Quando parliamo della Grika, e del Griko in generale, ci riferiamo ad un insieme di caratteristiche legate all’entroterra del Salento dove la cultura neo-greca è sopravvissuta con la sua lingua ed alcune delle sue usanze per secoli, divenendo un dialetto locale. Qui ha trovato spazio un piatto tipico, l’insalata grika, piatto tipico della terra d’Otranto.

Fresco, gustoso, salutare, rappresenta l’ideale a tavola, in particolare per i periodi più caldi ed estivi. Non a caso il piatto trova la sua origine nella cosiddetta Grecia Salentina ed è trattato con tanta rilevanza da essersi meritato una sua sagra a Martignano, in provincia di Lecce.

La Sagra dell’Insalata Grika e della Salsiccia si svolge ininterrottamente dal 1992 e il piatto neo-greco la fa da padrone, da sempre garanzia di assoluta qualità a tavola. La sua ricetta è basata sui tipici ingredienti che è possibile reperire sul territorio greco, assolutamente naturali e molto facili da trovare sul suolo pugliese. Un piatto che non necessita cottura e richiede una preparazione libera dai vincoli dei dosaggi, sebbene sia illustrato di seguito con le quantità ideali per due porzioni.

Ingredienti per l’insalata grika

  • 2 pomodori da insalata
  • 2 cetrioli
  • 1 peperone
  • 1 cipolla bianca
  • 1 peperoncino piccante
  • rucola selvatica q.b.
  • 10 olive nere
  • 20 g capperi
  • origano q. b.
  • 50 g cacio ricotta
  • olio extravergine d’oliva q. b.

Preparazione dell’insalata grika

Iniziate lavando e mondando tutte le verdure. Abbiate cura di tagliare tutti i pomodori a cubetti, le cipolle ad anelli, i cetrioli a piccoli tocchi, il cacio ricotta a scaglie. Trasferite il tutto in una terrina capace di contenerlo. Aggiungetevi olive nere, origano, sale, olio, e mescolate. Alla fine, qualora vogliate, potete aggiungervi il peperoncino fresco per dare al piatto più sapore. Il dosaggio degli ingredienti è a vostra discrezione, abbiate sempre cura di non esagerare sovraddosandoli.

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia