Ricetta: Castagnelle o castagnedde
Dolci e desserts pugliesi

Home » Ricette Pugliesi » Dolci e desserts pugliesi » Castagnelle o castagnedde: dolce del Foggiano, con mandorle e cannella

Castagnelle o castagnedde: dolce del Foggiano, con mandorle e cannella

Castagnelle o castagnedde
Castagnelle o castagnedde
Porzioni
4 persone
Difficoltà
media
Costo
medio
Calorie (per porz.)
1154 calorie
Grassi (per porz.)
68 grammi
Preparazione
20 minuti
Cottura
2 ore
Tempo totale
2 ore e 20 minuti
presentazione ricetta

Presentazione

Le castagnelle vengono solitamente preparate nella tradizione pugliese ed in particolare nella cucina tipica del foggiano, durante il periodo natalizio. Nel corso di questi ultimi anni però è venuto sempre meno il legame tra un dolce ed un particolare periodo dell’anno: ormai si prepara qualsiasi cosa in ogni momento in cui lo si desidera, pur di assaporare sapori tipici ed autentici. Questi dolci detti castagnelle o castagnedde, vengono preparati con mandorle, farina, cannella e cacao, poi impastati e cotti in forno per un sapore finale davvero unico ed inimitabile.

ingredienti ricetta

Ingredienti per la ricetta

  • 500 g di mandorle
  • 500 g di farina
  • 15 g di ammoniaca
  • 1 limone
  • essenza di garofano
  • cannella
  • cacao amaro q. b.
preparazione ricetta

Preparazione


Per preparare questo particolare dolce della tradizione foggiana si parte spellando, tostando e tritando le mandorle. Queste vanno poi unite alla farina, allo zucchero, all’essenza di garofano, alla buccia di limone grattugiata e alla cannella. L'insieme va impastato con l’ammoniaca sciolta in acqua, per ottenere un composto duro. Infine dall’impasto si ricavano dei salsicciotti che vanno tagliati a pezzetti grossi quanto una noce. I dolcetti vanno disposti infine in una teglia e vanno infornati a forno caldo, già preparato a 170°, per circa 20 minuti fino a quando non appariranno dorati. Infine il cacao va sciolto con dello zucchero e a cottura ultimata vanno immerse nel composto di cioccolato, poche per volta, tutte le castagnelle. Infine il prodotto ottenuto va lasciato ad asciugare, passato un po’ di tempo le castagnelle saranno pronte per essere mangiate. Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Promo Aziende
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia