News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » Twiga, Briatore cerca personale ad Otranto

Twiga, Briatore cerca personale ad Otranto

L’apertura è all’orizzonte, programmata per giugno 2017, ma le polemiche che accompagnano il cammino verso il “su il sipario” del Twiga Club di Otranto non mancano. Della nuova struttura deluxe voluta da Flavio Briatore, già sono comparsi due segnali inequivocabili: il faccione dell’imprenditore di Verzuolo all’uscita dall’aeroporto di Brindisi e Bari con la conseguente pubblicità che annuncia l’apertura del locale e le strutture, dallo stile minimal, già montate a Otranto. Un investimento complessivo da due milioni e mezzo di euro, cifre importanti per la ricca clientela internazionale che il locale, che Briatore gestirà con Luigi De Santis, figlio di Roberto, amico fidato di Massimo D’Alema, e Vincenzo Pozzi, ex presidente dell’Anas, dovrebbe attrarre.

“Poco personale qualificato”: la replica dell’assessore regionale Leo

A suscitare qualche difficoltà, a detta di Briatore, è però la ricerca di personale qualificato. “Non riusciamo a trovare personale”, ha affermato provocatoriamente in TV a Carta Bianca, la trasmissione di Bianca Berlinguer su RaiTre. “In Italia selezionare dipendenti qualificati non è semplice – ha precisato Briatore – I miei manager preferiscono rimanere a Londra o Dubai piuttosto che venire a Otranto. Mancano strutture e scuole alberghiere”. Una polemica presto spenta dall’assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione Puglia, Sebastiano Leo: “Il calore della nostra accoglienza, la bellezza dei nostri luoghi, il gusto dei sapori del nostro territorio hanno reso in questi anni il Salento meta turistica tra le più ambite. Del resto, se così non fosse, Briatore non avrebbe certamente scelto il Salento come luogo in cui far sorgere il suo Twiga, né avrebbe avuto l’aspirazione di condurre qui flussi turistici di fascia medio-alta”. Una difesa a spada tratta di un ITS, quello pugliese, per la formazione post-diploma dedicato all’industria dell’ospitalità e al turismo, un Distretto Produttivo del Turismo Pugliese che comprende 229 imprese, oltre ad Associazioni, Sindacati e Università, l’Agenzia Regionale del Turismo “Puglia Promozione” e una filiera di istituti alberghieri, diffusi su tutto il territorio regionale e in particolar modo nel Salento, tra i più rinomati e antichi di Italia. A riecheggiare l’appello è stata anche l’assessora al Lavoro del Comune di Bari, Paola Romano “Vorremmo aiutare Flavio Briatore –ha spiegato in un video su Facebook – a trovare il personale per la sua nuova struttura in Salento. A Bari abbiamo ‘Porta Futuro’, un servizio pubblico di incrocio tra domanda e l’offerta di lavoro. Abbiamo controllato e abbiamo più di 300 curricula nel settore ristorazione ed alberghiero, di cui 99 con alta professionalità. Ci venga trovare, sono certa che troveremo insieme la professionalità e l’entusiasmo di cui ha bisogno”.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia