News Taranto

Home » Notizie Puglia » News Taranto » Taranto, richieste da USA e Brasile per “Case a 1 euro”

Taranto, richieste da USA e Brasile per “Case a 1 euro”

“In questi giorni è stato firmato il primo rogito.”
Taranto, richieste da USA e Brasile per “Case a 1 euro”

Il centro storico della città di Taranto è pronto per ripopolarsi grazie all’iniziativa del Comune “Case a 1 euro”.

Scopri maggiori informazioni su: Taranto, torna il bando per acquistare la case a 1€

Tra i tanti potenziali acquirenti tanti sono stati gli investitori internazionali che hanno deciso di partecipare ai due bandi per poter scommettere nel centro storico cittadino: acquistando le case, infatti, si punta al ripopolamento e alla rivitalizzazione del sistema socio-economico del borgo antico.

Come spiegato da Palazzo di Città, tra i progetti aggiudicatari sono presenti interventi provenienti da Stati Uniti e Brasile. Questo dato, dunque, non fa che conferma la grande attrattività del patrimonio prezioso tarantino, ora riconosciuto a livello globale.

Scopri Taranto su: Tempio di Poseidone, le due colonne doriche di Taranto

A confermare l’interesse da parte di acquirenti esteri l’assessore al Patrimonio Gianni Cataldino, che dichiarato: ” Come ormai noto sono diversi gli investitori internazionali che hanno deciso di scommettere nel centro storico della città, in queste prime due edizioni. Anche in questa occasione, tra i progetti aggiudicatari, sono presenti interventi provenienti da Stati Uniti e Brasile“.

“Case a 1 euro”, a Taranto firmato il primo rogito

La conferma del successo del progetto “Case a 1 euro” c’è stato proprio lo scorso 10 novembre, quando è stato firmato il primo rogito, commentato dal sindaco Rinaldo Melucci come un “momento storico per Taranto“.

Il capoluogo jonico è ora tra i primissimi a portare a compimento un progetto per la riqualificazione della Città Vecchia. “Provo – ha concluso il primo cittadino – un grande orgoglio per aver realizzato quello che sembrava irrealizzabile e che invece, grazie al grande lavoro della direzione Patrimonio del Comune di Taranto ha finalmente visto la luce. Grazie all’assessore Francesca Viggiano che ha seguito il progetto fin dall’inizio e all’attuale assessore Gianni Cataldino”.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:










Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento