Primi piatti pugliesi

Home » Puglia Ricette » Primi piatti pugliesi » Spaghetti ai ricci di mare: piatto delle occasioni speciali

Spaghetti ai ricci di mare: piatto delle occasioni speciali

Spaghetti ai ricci di mare
Spaghetti ai ricci di mare
Porzioni
4 persone
Difficoltà
facile
Costo
basso
Calorie (per porz.)
405 calorie
Grassi (per porz.)
21 grammi
Preparazione
30 minuti
Cottura
25 minuti
Tempo totale
55 minuti

In Puglia il periodo di Natale è particolarmente ricco di sapori e di profumi squisiti: a sud la maratona gastronomica natalizia non si riduce solo al pranzo del 25 dicembre, ma il banchetto inizia il giorno della vigilia, con frittelle a pranzo e un cenone a base di pesce, e prosegue per tre giorni.

Per la sera della vigilia non possono mancare una varietà di deliziosi frutti di mare crudi provenienti dal Mar Adriatico o dallo Ionio che aprono spesso le danze del cenone che precede la mezzanotte del 24 dicembre: vi si trovano cozze, vongole, ostriche e capesante e non mancano le specialità locali come i ricci di mare: in tutte le località marine pugliesi ci sono pescatori esperti che aprono i ricci al momento presso i loro caratteristici banchi del pesce. Il massimo infatti è poterli gustare direttamente in riva al mare appena pescati: tutto il loro sapore è racchiuso nelle colorate uova che vanno dal rosso vivace all’arancio. Sono squisiti anche semplicemente accompagnati con del pane fresco e un bicchiere di vino bianco.

In cucina il piatto che esalta al meglio questo prelibato frutto del mare sono gli spaghetti o le linguine ai ricci, una ricetta facile e veloce da realizzare, con un risultato da leccarsi i baffi.

Sarebbe bene concedersi questa delizia come piatto delle occasioni speciali, per consumare i ricci con parsimonia e preservarli in mare quanto più tempo possibile in modo da non interrompe il loro naturale ciclo di riproduzione e non alterare l’equilibrio biologico del nostro mare.

Ingredienti per gli spaghetti con i ricci

  • 80 gr di ricci di mare (una ventina a persona)
  • 400 gr di spaghetti o linguine
  • aglio (1 spicchio)
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • prezzemolo
  • pecorino grattugiato
  • sale e pepe (o peperoncino) q.b.

La preparazione degli spaghetti ai ricci di mare

Soffriggere nell’olio in una padella l’aglio, il prezzemolo tritato e qualche peperoncino se gradito; lavare i ricci ed estrarre la polpa aiutandosi con un cucchiaino; aggiungere nella padella del soffritto metà della polpa ricavata con un po’ di liquido dei frutti di mare: spegnere il fornello dopo qualche minuto.
Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli al dente; mantecare la pasta nella padella del sugo, aggiungere una spolverata di formaggio pecorino e cominciare ad impiattare distribuendo in ogni piatto l’altra metà della polpa dei ricci cruda; condire con una spruzzata di pepe nero e servire.

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia