Secondi piatti pugliesi

Home » Puglia Ricette » Secondi piatti pugliesi » Polpo sotto aceto, il gusto della Puglia in un solo piatto

Polpo sotto aceto, il gusto della Puglia in un solo piatto

Polpo sotto aceto
Polpo sotto aceto
Porzioni
4 persone
Difficoltà
facile
Costo
medio
Calorie (per porz.)
470 calorie
Grassi (per porz.)
6 grammi
Preparazione
10 minuti
Cottura
20 minuti
Tempo totale
30 minuti

Il polpo sotto aceto, è uno dei piatti che sicuramente rappresentano al meglio la cucina pugliese. Il polpo, con il suo sapore unico e allo stesso tempo forte, racchiude nella sua bontà, tutto il sapore dei mari che bagnano la regione Puglia. Del resto, fatto sotto aceto è tutta un’altra storia per gli amanti del pesce. Il trucco sta nell’essere fortunati e trovare un polpo morbido nella sua consistenza, maggiormente ammorbidito dall’aceto che renderà il suo sapore ancora più accentuato e fresco. Un piatto ottimo da servire a tavola in famiglia o ancora, quando si decide di invitare a casa degli ospiti e fare bella figura. Non troppe calorie, sano e prelibato: una sfiziosità a tavola che tutti vorrebbero.

Ingredienti per polpo sotto aceto

  • 1 kg di polpo fresco
  • foglie di menta
  • aceto
  • 5 spicchi di aglio

Preparazione per polpo sotto aceto

Per un piatto unico nel suo genere, fate bollire il polpo in acqua bollente per circa 20 minuti. Dopo la cottura tagliatelo a pezzettini di circa 4/5 centimetri e lasciatelo asciugare. Mettete i pezzetti di polpo a strati in un vasetto di vetro, con aglio e menta tra i vari strati. Dopo aver riempito il vasetto, ricoprite il tutto con l’aceto, chiudete il vasetto e conservatelo. Una volta pronti i vasetti, potrete degustare il polpo sotto aceto tutte le volte che vorrete, senza badare alla scadenza, anche perché non durerà a lungo in casa data la sua bontà.

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia