News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Happiness Trains, al Petruzzelli 350 ragazzi suonano per il dopoguerra

Happiness Trains, al Petruzzelli 350 ragazzi suonano per il dopoguerra

“350 ragazzi suoneranno per Happiness Trains, un omaggio ai treni che in passato salvarono 100mila bambini.”
Happiness Trains, al Petruzzelli 350 ragazzi suonano per il dopoguerra

Si attende domani a Bari un concerto prestigioso e dedicato, con maestosa sensibilità, a quelli che furono definiti i Treni della Felicità, mezzi su rotaie che permisero di salvare dalla fame i vari bambini del dopoguerra. L’evento si chiama non a caso Happiness Trains e avrà sede al Teatro Petruzzelli, con la presenza dell’orchestra Keep In Touch e con le immagini del regista Alessandro Piva.

Happiness Trains

Saranno le musiche di Antonio Giacometti ad allietare questo incontro della rassegna Anima Mea 2018, con 350 studenti nel ruolo di musicisti diretti da Vincenzo Mastropirro. Happiness Trains richiama alla memoria i treni della felicità, convogli sui quali, nel periodo successivo al termine del secondo conflitto mondiale, tra il 1947 e il 1952, viaggiarono dal profondo sud verso il nord Italia circa 100mila bambini, molti dei quali pugliesi, affamati. Grazie alla profonda collaborazione esistente tra le varie forze antifasciste in campo, con l’obiettivo comune del supporto per crescere insieme, migliaia di persone aprirono le porte delle loro casa per aiutare i più piccoli afflitti dalla miseria delle loro città distrutte. Si ricorderà pertanto uno degli eventi che più rappresenta l’altruismo nostrano, un atto di solidarietà tra i più grandi di sempre, già raccontato nel 2011 da Alessandro Piva con il documentario candidato al David di Donatello dal titolo Pasta Nera.

La serata

Sul palco del Teatro Petruzzelli le immagini scorreranno, mute, guidate dal ritmo delle musiche di Giacometti eseguite dall’orchestra Keep In Touch composta da 350 ragazzi pugliesi provenienti da scuole medie a indirizzo musicale. Saranno eseguiti inoltre brani di Bernstein, Rossini, Piazzolla, Rota, Morricone e Mastropitto. Un totale di 120 elementi, in apertura serata, eseguirà l’omonimo Happiness Trains, omaggio a Different Trains di Steve Reich, compositore americano che nell’immediato dopoguerra percorreva spesso il tratto ferroviario tra New York e Los Angeles e che scrisse il brano immaginando come sarebbe stato vivere in Europa in quel tempo per lui in qualità di ebreo, viaggiando su convogli diversi, quelli diretti verso i luoghi di reclusione.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia