News BAT

Home » Puglia Notizie » News BAT » Terremoto in Puglia: forte scossa con epicentro a Barletta

Terremoto in Puglia: forte scossa con epicentro a Barletta

“La scossa è stata ben sentita nella provincia di Barletta-Andria-Trani.”
Terremoto in Puglia: forte scossa con epicentro a Barletta

La terra a nord di Bari ha tremato per qualche secondo nella mattina del 21 maggio 2019 alle ore 10:13. Il movimento sussultorio è stato ben percepito dalla popolazione. Al momento non risultano danni a cose o persone. L’epicentro, di magnitudo 3.9 sulla scala Richter, è stato identificato a Barletta, a 4 chilometri a sud-est con una profondità di 34 chilometri.

Solo grande spavento, dunque, per tutti i cittadini della provincia, che hanno sospeso tutte le loro attività, pronte per riversarsi fuori dalle proprie abitazioni.

La due scosse, durate poco meno di 20 secondi, hanno portato all’evacuazione delle scuole ed è stata avvertita perfino a Foggia e Potenza. Negli ultimi minuti, inoltre, sono arrivate delle segnalazioni anche dall’Albania, che ha percepito il terremoto. Anche a Bari, per precauzione, è stato evacuare il Palazzo di Giustizia.

Tantissime sono le chiamate ai Vigili del Fuoco, ma, al momento, spavento a parte, non sono stati ancora segnalati a persone. È stato, però, momentaneamente sospeso il traffico ferroviario tra Bisceglie e Molfetta per verificare le infrastrutture.

Se vuoi verificare la situazione terremoti in Italia, puoi seguire gli aggiornamenti in tempo reale con le app per avviso terremoti, che ti permetteranno di scoprire dove sono localizzati i terremoti e la magnitudo sulla Scala Richter.

3.9 sulla Scala Richter

La Scala Richter è il parametro utilizzato quando si tratta di misurare l’intensità di un terremoto, la cui magnitudo viene calcolata attraverso parametri piuttosto complessi.

La magnitudo 3,9, come quella che si è verificata pochi minuti fa a Barletta, rientra all’interno delle scosse di terremoto che vengono definiti forti e che possono provocare danni a cose o persone entro un certo limite di distanza.

Ad esempio, una scossa di 4° grado può equivale alla vibrazione emanata dalla bomba lanciata su Hiroshima nel 1945.

Dal 5° grado in poi, invece, si entra all’interno del sisma distruttivo, il cui raggio di azione raggiunge i 10 km.

Scuole chiuse

Per assicurarsi che nessuna struttura pubblica sia stata danneggiata, in molti comuni di Puglia è stata ordinata la chiusura delle scuole. Al momento, infatti, vi è il divieto di rientrare negli edifici scolastici fino a nuova comunicazione: non sarà possibile raccogliere zaini, borse e quant’altro lasciato dagli studenti.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità

Eventi e sagre

Ricette pugliesi

Notizie rilevanti

Sconti e offerte

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia