Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Focaccia ripiena, le migliori proposte con tipici ingredienti del Tacco d’Italia

Focaccia ripiena, le migliori proposte con tipici ingredienti del Tacco d’Italia

Focaccia ripiena, le migliori proposte con tipici ingredienti del Tacco d’Italia

La focaccia ripiena è una parte fondamentale della dieta pugliese. La base della focaccia preparata nel territorio sin dall’alba dei tempi, differisce dalla sua versione nazionale con la speciale ricetta barese. Soffice, molto alta e guarnita con una gran quantità di pomodorini, può presentare in alcune versioni le tipiche olive prodotte nel territorio.

La sua storia è poco chiara e molto contorta: a dispetto del nome pare che le sue origini siano riconducibili ad Altamura o Laterza, dove venne ideata come alternativa al pane. Ad oggi si presenta in diverse varianti, c’è quella bianca o con fette di patate e rosmarino, la versione ricca di pomodori, quella semplice con pochi pomodori e olive.

Una ricetta semplice quella della focaccia ripiena che ha avuto modo di diffondersi capillarmente in tutto il territorio, divenendo parte dei costumi locali. È abbastanza comune trovare tavoli pieni di questa specialità nel periodo delle feste o nel weekend, al centro della tavola e a disposizione di tutti, la focaccia è buona come antipasto, primo o secondo, insomma va sempre bene.

Non di rado riempita con salumi e formaggi o altri ingredienti della tradizione pugliese, il risultato della focaccia ripiena vi stupirà in base alla fantasia di chi la prepara. Classico è a tal riguardo il ripieno con un salume ed un formaggio a scelta, ad esempio prosciutto cotto e mozzarella. Ma anche prosciutto crudo, speck o bresaola si sposano bene con la focaccia e al posto della mozzarella non è raro trovare provolone, bufala o scamorza affumicata. Il tutto condito o meno con la salsa tipica della Puglia, utile per far risaltare i sapori di tutti gli ingredienti. A tale scopo, anche i ripieni di verdure preparate nella maniera più congeniale o di ricotta e spinaci si prestano bene allo scopo.

La tradizione culinaria della regione si armonizza sapientemente con la focaccia: molti prodotti locali si sposano bene con il piatto, come ad esempio gli sponsali o le cime di rapa adeguatamente lavorate e preparate. Viene quindi a crearsi la possibilità di realizzare una combinazione unica con ingredienti davvero facili da reperire.

Chi non è disposto a scendere a compromessi sulla linea e sui sapori forti può riempire la sua focaccia con sottaceti od altri prodotti sott’olio, come melanzane o pomodori secchi. Solitamente reperibili nelle dispense di ogni pugliese, in conserve e boccacci sigillati ermeticamente, aggiunti ad una focaccia permettono la creazione di un mix di sapori tipicamente agreste e naturale che dovrebbe soddisfare i più capricciosi.

Chi vuole dare alla propria ricetta un tocco più nazionale unendo nord e sud può provare a riempirla con la tipica cotoletta milanese, adattando un impasto lasciato lievitare più del solito per renderla più morbida e godere più della differenza delle due pietanze sul palato.

La focaccia pugliese non importa come sia stata realizzata, se con i pomodorini a pezzi già aggiunti in lievitazione o se con le olive, è comunque una filosofia di vita: può adattarsi a tutti i momenti della giornata e accompagnare centinaia di altri piatti, garantendo sempre un sorriso sul volto dei commensali a pranzo finito.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia