News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » La Festa dei Lampioni e de lu Cuturusciu 2018 a Calimera

La Festa dei Lampioni e de lu Cuturusciu 2018 a Calimera

“L'ultimo giorno di festa per la città di Calimera in provincia di Lecce, per la ricorrenza di San Luigi.”
La Festa dei Lampioni e de lu Cuturusciu 2018 a Calimera

Se desiderate vivere l’atmosfera intensa della Festa dei Lampioni e de lu Cuturusciu 2018 potete approfittare della giornata conclusiva che si terrà oggi a Calimera, in provincia di Lecce, per la celebre ricorrenza di San Luigi. La città grika del Sole di Calimera, celebra ogni anno il culto della luce di San Luigi, in un insieme di rituali tra il sacro ed il profano.

Ogni anno nella ricorrenza di San Luigi Gonzaga e del solstizio d’estate, in città piazza del Sole e le vie del centro storico si animano di forme, colori e luci a ritmo di musica per la festa dei lampione e de lu Cuturùsciu, ovvero la tradizionale festa che apre l’estate salentina a cura di Proloco Calimera, in collaborazione con il comune di Calimera, con l’Unione Comuni Grecia Salentina e altre associazioni socio-culturali e sportive del territorio tra le quali la Fondazione Notte della Taranta.

Nell’edizione 2018 hanno collaborato, grazie al progetto LAMPU!, APS Radici Urbane, Associazioni Borghi Autentici d’Italia e GAL Isola Salento. Il progetto è stato realizzato dal comune di Calimera nel contesto del bando ANCI, Giovani RiGenerAzioni Creative, finanziato dalla presidenza del consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale sul contesto del Fondo Politiche Giovanili, per la rigenerazione urbana dei luoghi con la partecipazione dei giovani e della comunità locale.

Un calendario ricco di eventi quello di quest’anno, con appuntamenti partiti dallo scorso mercoledì, con spettacoli, musica e tipiche sonorità del Sud Italia. Ieri non poteva mancare la tradizionale “Staffetta dei Lampioni”, con la serata proseguita tra le dolci note del Gran Concerto Bandistico del Salento.

Oggi la giornata conclusiva della manifestazione prevede per tutta la durata della festa la degustazione de lu cuturusciu, tipica ciambella di pane nata dal riutilizzo dell’impasto attaccato alla madia dopo la lavorazione del pane.

All’impasto si aggiungeva l’olio, il sale grosso ed un pizzico di pepe per dare sapore ad un insieme ancora oggi unico ed inimitabile che identifica la tradizione culinaria di queste zone del Salento. Nel corso di quest’ultima giornata di festa si potranno gustare altri piatti tipici, attraverso un curioso viaggio tra gli stand enogastronomici per le strade attorno alla piazza e nelle corto del centro storico allestite per l’occasione con i caratteristici lampioni.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia