News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Bosco di Japigia a Bari: in programma dieci nuove aree verdi

Bosco di Japigia a Bari: in programma dieci nuove aree verdi

Bosco di Japigia a Bari: in programma dieci nuove aree verdi

L’attesa è durata oltre 20 anni ma è finalmente giunta l’inaugurazione del bosco urbano di Japigia, compreso fra le vie Suglia, Toscanini e Troisi. Il parco comprende un’area verde che copre 18mila metri quadri riqualificati da parte del comune con giostre per i più piccoli, campi sportivi, alberi, piante locali e tutte le più moderne attrezzature. L’operazione di riconversione della zona dismessa è durata non più di 400 giorni. Entro il periodo estivo sarà inoltre possibile usufruire liberamente della pineta di San Luca, del giardino di via Tridente e del giardino di via Siponto.

In concomitanza con il bosco urbano di Japigia è stato aperto al pubblico il giardino Isabella d’Aragona, parte dell’area circostante il castello normanno-svevo di Bari. Sono attese altre importanti opere come il parco Mazzini a Torre a Mare, in gara a fine 2018; il parco Fuskas sito all’interno dell’ex caserma Rossani, i cui lavori inizieranno a luglio come parte di un più grande piano di riqualificazione cittadina; il parco della Fibronit dove attualmente sono in corso le opere di demolizione per la realizzazione di quel che sarà il futuro parco della Rinascita.

Il giardino di via Carrante sarà inaugurato verso Pasqua, con il suo cantiere ormai alle fasi finali. Mancano all’appello le lavorazioni sulla pavimentazione e l’installazione di tronchi-gioco per i più piccoli, insieme alla realizzazione di un percorso naturale e dell’area dedicata alle piante aromatiche. Pronti l’impianto di irrigazione e di illuminazione, alle battute finali quello per la videosorveglianza.

Sono state predisposte anche due aree dedicate ai cani, con panchine per i padroni, cestini, arredi. Sono un totale di dieci le aree verdi che il comune di Bari propone per la sua città, rendendosi più alla portata di tutti. Tra gli obiettivi secondari di questo progetto di riqualificazione cittadino anche l’aumento del livello di permeabilità del terreno per consentire il rifornimento delle falde acquifere e la piantagione di un numero maggiore di alberi al fine di rendere il comune sempre più “green”.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia