News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Basilica di San Nicola di Bari in francobollo, serie patrimonio artistico

Basilica di San Nicola di Bari in francobollo, serie patrimonio artistico

Basilica di San Nicola di Bari in francobollo, serie patrimonio artistico

Sono tre le antiche chiese italiane ad essere state selezionate per diventare i soggetti dei francobolli appartenenti alla serie annuale per il patrimonio artistico e culturale nazionale, in emissione in questi giorni. Tra queste è stata scelta anche l’antichissima Basilica di San Nicola di Bari. La basilica custodisce al suo interno le importanti reliquie di San Nicola e sorge nella zona della città vecchia di Bari, a pochi passi dal porto marittimo e a 15 minuti dalla stazione ferroviaria. Uno stile maestoso e romanico, che si caratterizza come un esempio imponente di arte romanica e pugliese, con delle caratteristiche tipiche dell’architettura normanna, sobria e al tempo stesso dalle fattezze robuste. Fu edificata sul luogo dove insisteva la residenza del catepano, ovvero colui che si considerava il governatore greco-bizantino in Italia Meridionale dal 968 al 1071, grazie al riutilizzo del materiale esistente nel precedente edificio. Proprio per questo sono diverse le fasi di costruzione che hanno interessato questo edificio sacro.

Realizzata dopo il trafugamento e la traslazione a Bari delle reliquie di San Nicola nel 1087, conserva al suo interno diverse testimonianze artistiche. Si caratterizza inoltre come un importante monumento di cristianità orientale. La figura di San Nicola è comunque popolare anche nell’Occidente non cattolico, infatti pare essere all’origine di Santa Klaus o Babbo Natale.

Le altre chiese rappresentate sui francobolli per esaltare il patrimonio artistico e culturale nazionale saranno la chiesa dell’abbazia di Casamari, a Frosinone e dell’abbazia di San Gervasio in Bulgaria a Mondolfo (Pesaro-Urbino). Le immagini avranno ciascuna un valore di 95 centesimi e mostrano una veduta prospettica delle chiese e della basilica pugliese.

L’abbazia di Casamari presenta un impianto gotico e pare fu costruita nel 1203 grazie all’opera incessante di alcuni monaci cistercensi, fu consacrata nel 1217 e si caratterizza come uno dei più alti esempi di architettura cistercense in Italia. L’abbazia di San Gervasio di Bulgaria invece presenta una forma altomedievale, ma fu notevolmente rimaneggiata nel corso del Settecento.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia