puglia
Dolci e desserts pugliesi

Home » Puglia Ricette » Dolci e desserts pugliesi » Zeppole fritte: il dolce della Festa di San Giuseppe

Zeppole fritte: il dolce della Festa di San Giuseppe

zeppole-fritte-san-giuseppe

Le zeppole sono un dolce tipico della festa di San Giuseppe, sposo di Maria e padre putativo di Gesù per la chiesa Cattolica, che ricorre il 19 marzo e coincide con la festa del papà.

Le zeppole sono ciambelle fatte con una pasta bignè fritte o, in una versione più leggera, al forno, guarnite con crema pasticcera e amarene o cioccolato.

Esistono diverse versioni e varie denominazioni per questo dolce tradizionale diffuso in tutta la Puglia e in diverse zone del meridione.

In Puglia si possono trovare in pasticceria e panifici durante tutto l’anno, ma l’acquisto o la preparazione in casa per la Festa di San Giuseppe è d’obbligo. Perciò ecco la ricetta tradizionale.

Ingredienti per le zeppole di San Giuseppe

  • 400 gr di farina 00
  • acqua
  • 6 uova
  • 50 gr di strutto
  • sale (un pizzico)
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • zucchero semolato q.b.
  • cannella in polvere q.b.
  • crema pasticcera
  • amarene sciroppate q.b.

Ingredienti per la crema pasticcera

  • scorza di 1 limone
  • uova (4 tuorli)
  • 120 gr di zucchero
  • 80 gr di farina
  • sale
  • vanillina (1 bustina)
  • mezzo litro di latte

Preparazione delle zeppole di San Giuseppe

Per la crema lavare i limoni e grattugiare la scorza gialla senza arrivare alla parte bianca; in un contenitore sbattere solo i tuorli delle uova con lo zucchero e, quando compaiono le bolle, unire la farina, il sale e la vanillina. Versare il composto in una casseruola e aggiungere il latte e la scorza di limone. Accendere la fiamma molto bassa e mescolare sempre nello stesso verso con un mestolo di legno finché si raddensa e bolle 5 minuti. Lasciare raffreddare e mettere da parte.

A questo punto preparare la pasta bignè facendo bollire in un tegame acqua, strutto e sale; appena giunge ad ebollizione togliere dal fuoco, aggiungere la farina e mescolare, riposizionando il contenitore sulla fiamma, velocemente con un cucchiaio di legno fino a che il composto non si stacca dalle pareti della pentola (10 minuti); far raffreddare, aggiungere le uova all’impasto una alla volta e mescolare ancora.

Mettere il composto in una sac à poche munita di bocchetta a stella del diametro di circa 3 cm utilizzando come supporto dei fogli di carta da forno unti di strutto e ritagliati in modo da contenere una zeppola di 10-12 cm (per le grandi) o 5-6 se si desiderano più piccole; realizzare delle ciambelline toroidali.

Scaldare l’olio in una padella ampia e friggere le zeppole in abbondante olio bollente con la carta forno che si staccherà dopo circa un minuto e andrà eliminata con una pinza.

Quando le zeppole saranno ben dorate vanno sgocciolate e messe ad asciugare su carta assorbente.

Quando si raffreddano vengono cosparse di zucchero semolato e guarnite con una siringa (da pasticcere) di crema pasticcera e infine spolverate con cannella in polvere; completare ponendo un’amarena sopra ogni zeppola o in alternativa con un fiocco di crema di cioccolato.

Per la versione al forno formare le zeppole con la sac à poche in una teglia da forno, cuocere a 190° fino a che diventano dorate e farcire.

Consumare sorseggiando del buon Moscato di Trani.


Zeppole fritte
Tempo di preparazione: 1 ora e 30 minuti
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia