News Taranto

Home » Notizie Puglia » News Taranto » A Taranto le bottiglie di plastica si trasformeranno in credito

A Taranto le bottiglie di plastica si trasformeranno in credito

“Le bottigliette di plastica saranno trasformate in credito da utilizzare per viaggiare sui mezzi pubblici o per parcheggiare sulle strisce blu.”
A Taranto le bottiglie di plastica si trasformeranno in credito

Dopo l’iniziativa dello scorso anno, che vedeva l’utilizzo dell’olio della frittura trasformato in biocombustibile per i mezzi pubblici di Taranto, la Città dei due Mari torna con un altro progetto a difesa dell’ambiente.

Scopri di più su: Olio di frittura, a Taranto sarà trasformato in carburante

+Ricicli+Viaggi+Parcheggi è un’interessante sperimentazione che sarà a breve avviata e che vede la collaborazione tra il Comune di Taranto, Kyma Ambiente – Amiu e Kyma Mobilità – Amat e che si sposa alla perfezione nella prospettiva plastic free recentemente lanciata dall’ente.

Il progetto, già avviato in altre città d’Italia, è stato reso noto in seguito al protocollo d’intesa che definisce i ruoli di Comune nell’iniziativa, e che ruota intorno a una apparecchiatura che attraverso una bocca di carico accoglierà le bottiglie di plastica conferite dagli utenti, rilasciando uno scontrino contenente un codice di ricarica dell’app MyCicero e che consentirà, dunque, di usufruire ai propri utenti di gestire in autonomia tra una sosta tariffata e un ticket per i bus.

Taranto città green

I dettagli, ancora in via di definizione, devono ancora stabilire sia dove sarà posizionato l’eco-raccoglitore che quanto sarà il numero minimo di bottiglie da raggiungere per poter ottenere il credito.

Come sottolineato dall’assessore alle Società Partecipate e vicesindaco della città Paolo Castronovovi, questa iniziativa è un ulteriore tassello che si unisce alle precedenti per rendere Taranto un modello urbano sempre più innovativo, resiliente e smart. Sebbene al momento verrà installato un solo eco-raccoglitore, l’augurio resta quello che i cittadini del capoluogo jonico rispondano attivamente a +Ricicli+Viaggi+Parcheggi e che quindi vengano installati dei nuovi macchinari e in vari punti della città.

Il risultato finale, come facilmente intuibile, resta quello di aumentare il riciclo della plastica ancora circolante, di incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici e, in subordine, il ricorso alla sosta tariffata. L’augurio dei promotori dell’iniziativa, dunque, resta quello di riuscire vedere i cittadini utilizzare i parcheggi di scambio, le apposite navette e anche i bus cittadini semplicemente riciclando le bottiglie.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento