News Bari

Home » Notizie Puglia » News Bari » Scuole Puglia, arrivano i Toss da febbraio per la didattica in presenza

Scuole Puglia, arrivano i Toss da febbraio per la didattica in presenza

“Da febbraio sarà operativo il Team di Operatori Sanitari Scolastici per garantire il rientro a scuola in sicurezza.”
Scuole Puglia, arrivano i Toss da febbraio per la didattica in presenza

A partire dal mese di febbraio nelle scuole pugliesi arriveranno i Toss, cioè il Team di Operatori Sanitari Scolastici Covid-19 formati, per ogni provincia, dal referente Covid scolastico e dagli operatori sanitari. Nello specifico ci sarà un operatore sanitario ogni 1.500 alunni di età compresa tra i 6 e i 19 anni.

Affinché la didattica in presenza possa essere garantita nel migliore dei modi, sarà realizzato anche un piano di screening con tampone, da eseguire ogni 15 giorni per tutto il personale scolastico.

L’annuncio è stato dato dai sindacati Flc Cgil, Cisl e Uil Scuola della Puglia, esprimendo soddisfazione dopo l’incontro avvenuto con l’Usr e gli assessori regionali alla Salute Pierluigi Lopalco e all’Istruzione Sebastiano Leo, nel corso del quale è stata preparata la bozza per il ritorno a scuola in sicurezza da presentare alla Giunta. Nella giornata di ieri è stato anche approvato il potenziamento del trasporto pubblico.

L’importanza della prevenzione per garantire la didattica in presenza

Come affermato dalla Flc Cgil, la prevenzione è «condizione imprescindibile per la ripresa della didattica in presenza».

Ecco le parole della Uil Scuola: «Riteniamo che dotare le scuole di una postazione sanitaria e del relativo personale trasmetterebbe tranquillità al personale scolastico e alle famiglie, grazie alle competenze sanitarie che finora sono mancate, costringendo le scuole ad arrangiarsi facendo leva solo sul senso del dovere e sulla responsabilità dei propri lavoratori e delle proprie lavoratrici. Dell’intero impianto abbiamo criticato e non condiviso che la scuola dell’infanzia verrebbe tagliata fuori dal piano e ci auguriamo un ripensamento da parte degli assessori». 

Presidi pugliesi a favore dei Toss

I presidi pugliesi hanno accolto favorevolmente l’istituzione dei Toss: «Un concreto aiuto, una risorsa importante nella lotta contro il Covid, verrà data alle scuole pugliesi grazie a un progetto della Giunta regionale che sarà approvato a breve con un’apposita delibera e diverrà operativo a partire già dal primo febbraio».

Come dichiarato dal presidente regionale Anp Roberto Romito, il Team degli Operatori Sanitari Scolastici Covid-19 sarà «costituito dai docenti referenti Covid nominati da ciascuna scuola e da 355 operatori sanitari professionali di livello infermieristico dislocati presso le scuole della regione in base alla densità locale della popolazione studentesca, uno ogni 1.500 studenti circa. I compiti del Team saranno numerosi e, tra i più importanti, vi sarà la sorveglianza sanitaria ed epidemiologica relativa all’emergenza Covid-19 nelle scuole per soddisfare le esigenze di alunni, docenti e personale Ata, anche attraverso il tracciamento dei casi di contagio, l’attuazione dello screening e il supporto per la campagna di vaccinazione di tutto il personale scolastico».

«Si tratta di un passo avanti piuttosto notevole, possibilmente da ampliare: l’ideale sarebbe, in prospettiva, avere un operatore sanitario in ciascuna scuola. Ma è apprezzabile soprattutto perché siamo in presenza di una preziosa risorsa professionale destinata stabilmente alle scuole della nostra regione, che rimarrà, quindi, anche al di là dell’attuale emergenza sanitaria».


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento