News Taranto

Home » Notizie Puglia » News Taranto » Regione Puglia, 8 milioni per percorsi di istruzione e formazione

Regione Puglia, 8 milioni per percorsi di istruzione e formazione

“L'Avviso verrà pubblicato oggi sul Bollettino Ufficiale.”
Regione Puglia, 8 milioni per percorsi di istruzione e formazione

Sarà pubblicato oggi, giovedì 10 dicembre, sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia (Burp) l’Avviso relativo all’offerta formativa di istruzione e formazione professionale con cui saranno selezionati i progetti presentati dai soggetti erogatori dei servizi.

Gli organismi di formazione che si aggiudicheranno i progetti dovranno individuare classi composte da almeno dieci allievi per percorso formativo. L’impegno finanziario messo in campo in questa fase è di 8.164.564,00 euro.

Tre linee di interventi finanziabili

La novità della programmazione 2020 sta nella selezione di tre specifiche linee di intervento finanziabili:

  • La “linea 1” per progetti formativi triennali ordinari finalizzata al rilascio della qualifica professionale;
  • la “linea 2” per progetti formativi triennali in modalità “duale” (quindi con la doppia modalità di apprendimento, in aula e in contesti lavorativi) finalizzata al rilascio della qualifica professionale;
  • la “linea 3” per progetti formativi di un anno destinati a chi ha completato il percorso di qualifica triennale e finalizzati al conseguimento del diploma professionale di tecnico di Istruzione e Formazione Professionale.

“Ripartiamo da ciò in cui abbiamo sempre creduto – le parole di soddisfazione del riconfermato assessore Sebastiano Leo. La formazione professionale è elemento trainante delle politiche attive del lavoro. È indispensabile comprendere le nuove esigenze del mercato e formare le competenze specifiche richieste. La formazione professionale è il filo rosso che consente la crescita economica, produttiva e sociale del nostro territorio: le competenze di collaboratori preparati consentono alle aziende di svilupparsi e la certificazione di quelle competenze è il miglior biglietto da visita che forniamo ai nostri giovani per accedere ai processi lavorativi e allo stesso tempo per essere sempre più consapevolmente cittadini impegnati nella vita sociale. Mi piace ricordare la possibilità per i ragazzi che prenderanno il Diploma (la Linea di intervento 3) di sostenere successivamente l’esame di Stato e accedere ad un percorso di formazione universitaria. Non lasceremo indietro nessuno. Lo ripeto spesso perché è vero. Per tutti coloro invece che non sono portati per il prosieguo dei percorsi di istruzione, come si legge nell’Avviso, le opzioni in termini professionalizzanti sono numerosissime e in grado di consentire l’immediato accesso al mondo del lavoro”.

Quali sono le 29 figure professionali

Ventinove le figure professionali individuate per i percorsi formativi finanziati, determinati come “operatore” nei casi di qualifica professionale relativi alle prime due Linee di intervento, di tecnico nella terza Linea di intervento che prevede il Diploma:

  • agricolo: gestione di allevamenti, coltivazioni di piante in pieno campo e in serra, costruzione e manutenzione di aree verdi, parchi e foreste;
  • commerciale delle vendite a libero servizio e assistit;
  • allestimenti sonoro e luci nel settore dello spettacolo;
  • animazione turistico-sportiva;
  • servizi di impresa: gestione personale, amministrazione e contabilità;
  • servizi di promozione e accoglienza: ricettività turistica e convegnistica;
  • servizi di sala-bar;
  • logistica: interna, magazzino e trasporti;
  • trattamenti estetici;
  • acconciature;
  • operatore/tecnico del legno: dalla produzione di pannelli, alla realizzazione di parti per edilizia e carpenteria, al restauro di mobili, alla decorazione;
  • abbigliamento e prodotti tessili per la casa;
  • energie rinnovabili: termica ed elettrica;
  • lavorazione dei materiali lapidei;
  • lavorazione del ferro e dei metalli: dalla fabbricazione, al montaggio, alla lavorazione artigianale e artistica;
  • lavorazione dell’oro e dei metalli preziosi;
  • lavorazioni di pelletteria;
  • lavorazioni tessili;
  • produzioni alimentari: bevande, prodotti ittici, a base di carne, lattiero e caseario, pasticceria, pasta e prodotti da forno;
  • ristorazione e cucina;
  • impianti termici: civili, industriali, di refrigerazione;
  • edile: costruzioni architettoniche e ambientali, costruzioni edili in legno;
  • elettrico: building automation, impianti elettrici civili e industriali;
  • grafico;
  • informatico: sistemi, reti e data management Sviluppo soluzioni ICT;
  • meccatronico delle autoriparazioni: carrozzeria, telaio, cristalli, pneumatici, sistemi meccanici, elettrici ed elettronici;
  • modellazione e fabbricazione digitale: prototipazione elettronica;
  • programmazione e gestioni di impianti di produzione;
  • automazione industriale: programmazione, installazione e manutenzione degli impianti.

Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:










Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento