News Bari

Home » Notizie Puglia » News Bari » Puglia, tamponi su base volontaria a chi torna dall’estero

Puglia, tamponi su base volontaria a chi torna dall’estero

“Il test potrà anche essere eseguito direttamente all'interno della propria auto.”
Puglia, tamponi su base volontaria a chi torna dall’estero

Il coordinamento emergenze della Regione ha stabilito che tutti i soggetti che arrivano o rientrano in Puglia da zone particolarmente a rischio epidemiologico, ovvero Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna o dall’estero, sono invitati ad auto-segnalarsi alle strutture sanitarie.

A questo punto, su base volontaria, ci si potrà sottoporre al tampone. Per gestire al meglio le segnalazioni, il Dipartimento di Prevenzione della ASL ha messo in piedi un’efficiente struttura organizzativa che si avvale di un ambulatorio Covid free nella sede del Cto e di cinque postazioni di Drive in clinics tra Bari e provincia dove è possibile eseguire il tampone direttamente in auto.

Il monitoraggio epidemiologico sull’intero territorio ha un’importanza strategica, specialmente in questa fase della pandemia. Come spiegato dal direttore generale della ASL, Antonio Sanguedolce, è un obiettivo che il Dipartimento di prevenzione sta perseguendo attraverso un’organizzazione puntuale e capillare di servizi e risorse.

A sollecitare l’auto-segnalazione, ha invece evidenziato il direttore del Dipartimento di Prevenzione della ASL, Domenico Lagravinese, è stata l’alta concentrazione di alcuni casi provenienti da Bulgaria, Albania e Perù.

Ambulatorio Covid Free

L’ambulatorio Covid free è ospitato nei locali della palestra in disuso dell’ex Cto di Bari ed è attivo, su prenotazione, dalle 8:30 alle 12:00. Ogni giorno, così come riportato, si eseguono in media 20-25 tamponi.

La priorità, stabilita in base alle fasce orarie, è per tutti i pazienti oncologici e per quelli complessi, mentre la seconda parte della mattinata è riservata a coloro che sono rientrati da altre regioni italiane o estere.

Chi arriva viene accolto da due operatori in un percorso sicuro e differenziato: uno procede al triage con la raccolta di dati sulla persona attraverso un questionario, e successivamente, all’interno di una stanza appositamente attrezzata, il secondo operatore esegue il test molecolare. L’esito viene inviato in 24 ore dagli uffici della ASL. Da aprile, ad oggi, sono stati effettuati 2.175 tamponi.

Drive in clinics, quali sono le cinque postazioni

Le cinque postazioni predisposte dal Dipartimento di prevenzione che permettono di eseguire il test direttamente in auto sono poste a Bari, Noicattaro, Altamura, Giovinazzo e Alberobello.

Sono state individuate delle zone strategiche dove i soggetti interessati a fare il tampone possono sottoporsi al test restando alla guida della propria automobile con l’intervento dell’operatore sanitario che procede al prelievo della mucosa necessario per accertare o meno la presenza del virus. Nell’area nord il drive in è attivo una volta alla settimana, mentre nell’area sud è organizzato in due appuntamenti settimanali.

Rientro in Puglia, come fare l’autosegnalazione

Consigliata per chi proviene da regioni e/o paesi ad alto rischio epidemiologico, l’autosegnalazione può essere effettuata collegandosi al link https://www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus.

Una volta compilato, il form viene trasmesso ai Dipartimenti di prevenzione delle sei province pugliesi e poi smistato in base alla Asl di competenza. A sua volta il Dipartimento genera una risposta automatica inviata all’utente dal seguente indirizzo sorveglianza.coronavirus@asl.bari.it che viene invitato a fornire i dati personali, con la garanzia della privacy. Gli operatori provvedono dunque a richiamare la persona e fissare una prenotazione per eseguire il tampone. Il referto viene inviato a distanza di 24 ore dalla esecuzione del test.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


2 commenti su “Puglia, tamponi su base volontaria a chi torna dall’estero

  1. Maria Dellino ha scritto:

    Cosa occorre fare x il tampone free se si è pazienti oncologici e si arriva dalla Lombardia il giorno 10/8/2020? Dopo aver compilato il form dell’autosegnalazione si viene richiamati per fissare un appuntamento?
    Grazie

    1. Puglia.com ha scritto:

      Ciao Maria, per maggiori informazioni ti suggeriamo di chiamare l’Asl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento