News Foggia

Home » Notizie Puglia » News Foggia » National Geographic: “Vieste e Bovino tra i borghi salva turismo”

National Geographic: “Vieste e Bovino tra i borghi salva turismo”

“Le due realtà pugliesi sono state menzionate insieme all'abruzzese Campli.”
National Geographic: “Vieste e Bovino tra i borghi salva turismo”

La Puglia finisce – ancora una volta – sul National Geographic. Questa volta ad essere apprezzate sulla nota rivista americana sono stati due piccoli borghi del foggiano, Bovino e Vieste.

Nell’articolo dello scorso 27 maggio, dal titolo NYC’s best sunset and 9 other ways to celebrate summer, gli autori del pezzo hanno sottolineato come i piccoli borghi italiani potrebbero essere la chiave per salvare l’economia turistica dell’intero Stivale.

Alternative alle città popolose

Considerata una tra le più autorevoli riviste nei settori natura, scienza, cultura e storia, il National Geographic ritiene che, sebbene i viaggi internazionali in Italia non possano tornare ai livelli pre-pandemici fino al 2023, i visitatori locali cercheranno delle alternative alle città popolose già a partire da ieri, mercoledì 3 giugno, ovvero quando le restrizioni sui viaggi tra le regioni sono state revocate.

Se Vieste è presente grazie allo scatto mozzafiato del fotografo Peter Adams, Bovino viene citata insieme all’abruzzese Campli.

Scopri di più su:
Vieste, la Perla del Gargano tra mare e natura selvaggia
Bovino e il Palazzo Ducale conosciuto come Castello

Come spiegato all’interno dell’articolo, con la riapertura dell’Italia al turismo, i viaggiatori locali cercheranno destinazioni al di fuori delle principali città, come nella regione del Gargano, in Puglia.

Queste le parole scritte dal National Geographic: “Cogliendo l’occasione, il mese scorso una coalizione di associazione di borghi ha chiesto maggiori investimenti infrastrutturali nelle loro bellissime città in crisi, dalla rustica Bovino in Puglia alla medievale Campli, annidata in una foresta abruzzese. La scorsa settimana il governo italiano ha presentato un pacchetto di salvataggio turistico di 4 miliardi di euro che includeva 30 milioni di euro destinati a rivitalizzare i villaggi in cinque regioni meridionali. Con queste e altre iniziative, queste gemme della campagna italiana risplenderanno al ritorno dei viaggiatori internazionali”.

La ripresa dei borghi pugliesi

Solamente qualche giorno fa è stato reso noto di come le piccole località pugliesi stiano cercando di ripartire nei migliori di modi, lavorando sulle misure di sicurezza per far sentire tutti a proprio agio.

Scopri di più su: “Borghi più belli di Puglia” pronti per ripartire tutti insieme

L’attenzione da parte della rivista americana sembrerebbe essere la conferma di quanto sperato: la ripresa del turismo è vicina.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento