News Bari

Home » Notizie Puglia » News Bari » Lockdown, dà al mare i suoi pensieri: bottiglia ritrovata a Mola

Lockdown, dà al mare i suoi pensieri: bottiglia ritrovata a Mola

“I bigliettini saranno custoditi dai giovani che li hanno scoperti.”
Lockdown, dà al mare i suoi pensieri: bottiglia ritrovata a Mola

Durante il periodo della quarantena ognuno ha reagito al periodo di reclusione come meglio ha potuto: tra le tante alternative il mare di Mola di Bari ha deciso di portare alla luce una storia del tutto singolare.

Durante la classica attività di pulizia del litorale da parte del gruppo cittadino Retake, alcuni volontari hanno ritrovano sulla costa molese una bottiglia piena di bigliettini scritti molto probabilmente durante i giorni del lockdown.

Queste le parole scritte domenica 7 giugno dal gruppo molese sul sensazionale ritrovamento: “La nostra ‘mania’ di recuperare quello che il mare ci riporta a riva ci ha riservato, ieri mattina, una sorpresa. Abbiamo trovato tra gli scogli una bottiglia piena di bigliettini. Contengono i desideri e le speranze, molto probabilmente scritti nel periodo di lockdown, che una ragazza ha voluto affidare al mare. Vorremmo dire, all’autrice di questo bel gesto d’altri tempi, che noi, da bravi retaker, terremo e ricicleremo la bottiglia di plastica ma, dopo averli inseriti in una bella bottiglia biodegradabile, avremo la premura di riaffidare al mare questi suoi desideri. Nel frattempo vorremmo ringraziarla per averci regalato un momento di poesia dove di solito troviamo sporcizia, incuria e degrado. La bellezza salverà il mondo“.

Pensieri di speranza e desideri

Nonostante la lodevole iniziativa, non sono mancati i commenti di chi ha ricordato di come la scelta dei retaker fosse nociva per l’ambiente, dato che anche le bottiglie biodegradabili non si sciolgono del tutto.

Redarguiti, i volontari di Retake Mola di Bari hanno poi fatto sapere: “Nonostante il desiderio di far proseguire nel loro viaggio i pensieri e desideri di questa ragazza, vista la difficoltà di farlo in un modo completamente rispettoso dell’ambiente, li custodiremo noi. Almeno finché non verrà trovato un modo che permetta agli irriducibili romantici, che ancora si ostinano a non comunicare via WhatsApp o Messenger, di far viaggiare i propri pensieri in modo ecosostenibile”.

Come ricordano i commenti, d’altronde, il viaggio della bottiglia si è concluso, è stata trovata, questo vuol dire che i desideri e le speranze, custodite all’interno diventeranno realtà. L’autrice dei bigliettini può quindi stare tranquilla.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento