News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Guide turistiche, in Puglia la corsa dei 6500

Guide turistiche, in Puglia la corsa dei 6500

Sono 6500 le domande di ammissione all’esame di abilitazione per guida turistica e accompagnatore turistico della Puglia (bandi approvati con Dgr n.1510 del 28 settembre 2016; pubblicazione Bur Puglia n.113 del 06/10/2016) presentate alla scadenza del 10 novembre. Le domande sono state inviae con modalità esclusivamente telematica alla Regione Puglia, attraverso la piattaforma www.bandiregionaliturismo.viaggiareinpuglia.it. Tra i punti salienti dei bandi: accesso con diploma di istruzione secondaria di secondo grado (quinquennale) o di diploma conseguito all’estero per il quale sia stata valutata la corrispondenza dalla competente autorità italiana; l’esame in almeno una lingua straniera a scelta del candidato; una prova scritta (con quesiti a risposta multipla) e una prova orale.

Chiuse le iscrizioni per le domande di ammissione all’esame di abilitazione

Per la figura professionale di guida turistica sono pervenute 4457 domande mentre per la figura professionale di accompagnatore turistico sono pervenute 2090 domande, per un totale di 6547 iscritti. L’assessore all’industria Turistica e Culturale, Loredana Capone, ha espresso viva soddisfazione per il grande interesse mostrato per una professione di vitale importanza per lo sviluppo del turismo in Puglia. «Guide ed accompagnatori turistici preparati – ha detto – sono indispensabili per garantire un’accoglienza ai turisti che vengono in Puglia. Sono loro a raccontare in prima persona il territorio, a far scoprire i luoghi, la storia, la cultura, le curiosità della Puglia e rappresentano un biglietto da visita fondamentale per il turismo in Puglia. Ed è importante- prosegue la Capone-che siano iscritti ad un albo regionale che ne garantisca la professionalità. Oggi i turisti trovano già tutto sulla rete e si informano già prima di cominciare il viaggio. Per questo una buona guida, oltre a conoscere bene il territorio e le lingue straniere, deve saper instaurare un rapporto proficuo e dare quel quid in più di conoscenza del territorio, delle tradizioni, dei modi di vivere e di pensare. In bocca al lupo per l’esame di abilitazione».


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia