News Brindisi

Home » Puglia Notizie » News Brindisi » Restauro di Forte a Mare e Castello Alfonsino di Brindisi, al via i lavori

Restauro di Forte a Mare e Castello Alfonsino di Brindisi, al via i lavori

Restauro di Forte a Mare e Castello Alfonsino di Brindisi, al via i lavori

Annunciato per fine marzo l’avvio dei lavori di restauro e valorizzazione per il Forte a Mare e il castello Alfonsino di Brindisi, con conclusione prevista per l’estate 2019. La comunicazione è giunta tramite una nota del Mibact – Ministero dei Beni Culturali, dove è dichiarato l’avvenuto accordo siglato da Eugenia Vantaggiato, segretario generale del dicastero per la Puglia, con una ditta di Modugno a cui sono stati affidati i lavori.

Il finanziamento giunge dai fondi Pon “Cultura e Sviluppo” Fesr 2014/2020 – Asse I per un importo complessivo di 5 milioni di euro. Il progetto esecutivo del luglio 2016, aggiornato a novembre 2016, è stato approvato con decreto del segretario regionale n.18 del 26 gennaio 2017.

Ad aggiudicarsi l’appalto per il restauro del complesso sito sull’isola di Sant’Andrea è la società a responsabilità limitata “Sad di Rega S. & C.” con sede a Modugno (provincia di Bari) vincendo una gara contro altre trentadue proposte. I funzionari Mibact coinvolti nell’accordo e impegnati nell’attuazione del progetto d’intervento sono l’architetto Doriana De Tommasi, responsabile unico del procedimento, l’architetto Augusto Ressa, direttore dei lavori e progettista, l’architetto Antonio Zunno, coordinatore della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione.

Obiettivo del restauro è la riqualifica e la conservazione di un complesso paesaggistico-monumentale di rara bellezza, dove sarà permessa la fruizione da parte del pubblico di massa attraverso lo sviluppo di percorsi specifici dedicati a rispettarne le caratteristiche storiche e architettoniche. Saranno riassestate le pareti crollate e cancellati i passaggi dei vandali che ne hanno negli anni deturpato il paesaggio.

Il restauro del Forte a Mare e del Castello Alfonsino è un’occasione per rendere noto ai cittadini di Brindisi e al turismo locale la presenza di un patrimonio tra i più affascinanti del territorio, ricco di storia. A tale scopo sarà ripristinato il “camminamento di ronda”, saranno permessi gli accessi alla piazza d’armi anche per i diversamente abili, si realizzeranno impianti multimediali, si individueranno spazi per la sorveglianza. La durata dei lavori prospettati non dovrebbe superare l’anno e mezzo, la consegna dei progetti è attesa per la fine del mese di marzo.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia