News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Che nome dai alle tue cisti? Visite gratuite in Puglia, campagna nazionale

Che nome dai alle tue cisti? Visite gratuite in Puglia, campagna nazionale

Che nome dai alle tue cisti? Visite gratuite in Puglia, campagna nazionale

Al via in Puglia due giornate di sensibilizzazione e prevenzione per l’idrosadenite supparativa (HS), malattia riconoscibile dalla presenza sul corpo di cisti, noduli e lesioni. La Campagna denominata “Che nomi dai alle tue Cisti?” prevede visite dermatologiche gratuite in due prestigiosi ospedali pugliesi quali il Policlinico di Bari e l’Ospedale RegionaleF. Miulli” di Acquaviva delle Fonti.

Le visite si terranno mercoledì 31 gennaio e giovedì 1 febbraio e per prenotarsi sarà sufficiente telefonare dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 17:00 al numero 3928077216. Su tutto il territorio nazionale sono oltre 30 le strutture specializzate che dedicheranno le due giornate a visite specialistiche sulla HS, permettendo a chi ne soffre di iniziare una cura presso centri ospedalieri con ambulatori dedicati a questa patologia dalla difficile definizione. Il processo di sensibilizzazione è necessario poiché si tratta di una malattia che può causare profondo disagio relazionale nei pazienti, al punto da spingerli a non parlarne neppure col medico. Tuttavia le conseguenze di questa decisione possono essere serie: la malattia si manifesta con la formazione di cisti, noduli, ascessi e lesioni dolorose in aree sensibili come quelle inguinali, ascellari, perianali, dei glutei e sotto il seno. Meno frequentemente è riscontrabile anche su cuoio capelluto, schiena collo, viso e addome. Il quadro clinico di questa malattia può essere abbastanza comune e non è raro che i sintomi vengano scambiati per normali acne o follicoliti.

Le cause della patologia sono ad oggi sconosciute ma le sue conseguenze sono conclamate: la sua progressione può causare cicatrici profonde ed immobilità. Utili per la diagnosi sono biopsie, esami colturali, ecografia delle aree interessate per l’individuazione di ascessi e tragitti fistolosi. A tale scopo sono stati sviluppati numerosi trattamenti medici, dagli antibiotici per uso topico e generale, agli immunosoppressori sino ai farmaci biologici. Può giungere in soccorso anche il trattamento chirurgico, per incisione e drenaggio di ascessi, deroofing, asportazione delle aree interessate ed eventuale ricostruzione delle stesse.

La campagna “Che nome dai alle tue Cisti” è patrocinata da Inversa Onlus, associazione dedicata ai pazienti affetti da HS per supportarli nella gestione di una patologia cronica invalidante.
Ulteriori informazioni sul sito: www.chenomedaialletuecisti.it


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia