puglia
News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Bari, la città si mobilita per offrire cibo e vestiti a 250 migranti

Bari, la città si mobilita per offrire cibo e vestiti a 250 migranti

La nave Peluso della guardia costiera ha condotto nel porto di Bari 250 migranti provenienti da diversi paesi dell’Africa. Si tratta di 221 uomini, 26 donne, di cui due incinte, e tre bambini accompagnati. Da quello che si è appreso nelle ultime ore, quello di ieri è stato il primo di una serie di sbarchi programmati che proseguiranno nei prossimi 10 giorni e che porteranno nel porto di Bari, per poi essere smistati in varie città italiane, circa 850 migranti.

Caritas, Ladisa e Aqp in prima linea con le associazioni di volontariato

I barconi viaggiavano in direzione delle coste siciliane, ma per questioni di sicurezza legate al G7 in programma a Taormina la prossima settimana, tutti gli sbarchi, anche quelli previsti nei prossimi giorni, sono stati indirizzati verso altri porti italiani fra cui Bari. Lo sbarco è iniziato nella mattinata di ieri e all’attività hanno partecipato tutte le forze dell’ordine, aiutate dai volontari di Croce Rossa, Caritas, associazione Help e dai servizi sociali del Comune di Bari.

All’appello di don Vito Piccinonna (direttore della Caritas diocesana, ndr), il popolo barese si è mobilitato per portare vestiti e generi di prima necessità: nella sala riunioni dell’assessorato al Welfare in piazza Chiurlia, infatti, sono stati raccolti decine di pacchi di ogni tipo. L’Aqp, inoltre, ha messo a disposizione un’autobotte per dispensa acqua, oltre al lavoro incessante di Ladisa e Caritas per garantire un pasto caldo a tutti i migranti.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia