News Brindisi

Home » Puglia Notizie » News Brindisi » Torre Guaceto, accuditi e messi in salvo tre volatili

Torre Guaceto, accuditi e messi in salvo tre volatili

“I tre volatili sono stati messi a riparo e salvati nel centro recupero della fauna selvatica.”
Torre Guaceto, accuditi e messi in salvo tre volatili

Dalla riserva di Torre Guaceto, in provincia di Brindisi, arriva una storia che si è (fortunatamente) conclusa con un lieto fine. Negli ultimi mesi, infatti, all’interno dell’area naturale sono giunti due esemplari di poiana, Buteo buteo e un barbagianni, Tyto alba, bisognosi di aiuto.

Questi tre uccelli sono stati ricoverati nel centro recupero della fauna selvatica poiché in difficoltà: erano stati scoperti in una critica condizione di salute. Al momento del ritrovamento, inoltre, i tre volatili stavano per spiccare il volo per la prima volta. Questo processo, ovvero quello dei primi voli, rappresenta spesso un periodo critico nella vita di un uccello, in quanto gli esercizi e le esperienze iniziali richiedono una grande capacità di manovra. I due poiana e il barbagianni, però, erano finiti in terra senza la capacità di rialzarsi e di risalire sull’albero dal quale avevano spiccato il volo.

Appena caduti per terra, però, i tre volatili sono stati notati da alcuni passanti, che, preoccupati del loro stato di salute, hanno subito contattato il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, consentendo così il recupero e il ricovero nel centro fauna selvatica della Riserva.

La storia dei tre volatili

I tre piccoli volatili hanno una storia sì comune ma diversa. Il primo ritrovamento è avvenuto lo scorso 19 aprile. Un ragazzo aveva notato il barbagianni caduto dal suo nido, e aveva richiesto subito l’intervento del Consorzio.

La prima delle due poiane, invece, era stata recuperata a San Donaci il 17 giugno da alcuni contadini intenti a lavorare nei campi, mentre l’altra il 3 luglio a Mesagne.

Non appena giunti nella riserva di Torre Guaceto, i tre animali sono stati sottoposti a tutte le cure del caso, tra le quali era compresa anche quella dell’allattamento, questa volta al sicuro in voliera.

Non appena raggiunta la padronanza di volo, i tre sono stati reintrodotti nel loro habitat naturale, pronti per godere in totale autonomia delle bellezze del luogo.

video

Video


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia