Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Torre Guaceto, la riserva naturale nel Salento tra incanto e storia

Torre Guaceto, la riserva naturale nel Salento tra incanto e storia

Torre Guaceto, la riserva naturale nel Salento tra incanto e storia

La riserva naturale di Torre Guaceto, è un’area naturale nei pressi della costa adriatica del Salento, vicina a Carovigno e San Vito dei Normanni, a pochissimi chilometri da Brindisi. Premiate più volte con la Bandiera Blu, le spiagge di Torre Guaceto e Punta Penna Grossa sono un insieme unico da osservare e godere per momenti di relax. La riserva naturale di Torre Guaceto vide le prime azioni di tutela a partire dal 1970, con la marchesa Luisa Romanazzi Carducci, entrata nel direttivo nazionale del WWF Italia, che portò l’associazione a prendersi cura del territorio.

La riserva marina a Torre Guaceto

Nel 1991 è stata infatti istituita la riserva marina a Torre Guaceto, con decreto ministeriale; l’area marina è attualmente affidata alla capitaneria di porto di Brindisi. Questa preziosa località del Salento si identifica come un angolo incontaminato della Puglia meridionale, con un’area marina protetta, custode di rarissime bellezze, impreziosita da meravigliose spiagge.

La spiaggia

Il tratto costiero affacciato sull’Adriatico tra la spiaggia di Punta Penna Grossa e gli scogli di Apani ad 8 chilometri dalle dune costiere bianche e grigie, con falesie argillose e rocciose oltre a spiagge da sogno. Tutto intorno villaggi turistici, strutture ricettive, perfettamente integrati nel paesaggio, inseriti con delicatezza e compostezza.

Tra le spiagge libere di Torre Guaceto, la Spiaggia delle Conchiglie, è denominata così perché costellata da piccole conchiglie trascinate a riva dalla forza impetuosa del mare. Punta Penna Grossa si identifica come una incantevole insenatura di Torre Guaceto, da cui procedere alla scoperta di mari e fondali sia bassi che sabbiosi.

L’origine del nome e la torre

Torre Guaceto trae il nome dalla celebre torre, antichissimo punto di osservazione dalla costa, vero e proprio baluardo contro le incursioni piratesche. Ad oggi all’interno della torre è presente una sede del WWF con un piccolo museo in cui sono esposti diversi cimeli di forte interesse.

Nei dintorni di Torre Guaceto è possibile godere di un paesaggio di grande fascino e bellezza, tra ulivi secolari e vegetazione mediterranea, tratti salienti della maggior parte dei paesaggi pugliesi. Se ne avrete la possibilità concedetevi del trekking o una biciclettata tra i diversi sentieri costieri, oppure se preferite gli sport acquatici non perdetevi lo snorkeling, le immersioni o attività di seawatching.

Nei dintorni di Torre Guaceto

Poco distanti da Torre Guaceto ci sono alcune delle località più interessanti di tutta la regione, divenute nel corso degli anni le mete turistiche di più forte interesse. Se desiderate compiere una gradevole escursione non perdetevi la città bianca di Ostuni, San Vito dei Normanni, Carovigno e moltissime altre splendide località pugliesi.


Data:



Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia