News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Regione Puglia: 10 milioni di euro investiti per i giovani talenti

Regione Puglia: 10 milioni di euro investiti per i giovani talenti

“Un importante investimento che la Regione sta portando avanti per favorire la crescita occupazionale.”
Regione Puglia: 10 milioni di euro investiti per i giovani talenti

La Regione Puglia ha deciso di investire 10 milioni di euro per i giovani talenti, concentrandosi in particolare sui percorsi di formazione e accelerazione d’impresa, suddividendo l’investimento in tre anni. Lo scopo è quello di cambiare il destino delle imprese emergenti con attività di accompagnamento e spinte particolari promosse da incubatori, acceleratori e factory, per una manovra che migliorerà anche le prospettive territoriali in quanto a ricchezza, innovazione e crescita occupazionale.

Social Innovation Monitor (SIM)

La manovra dovrebbe apportare notevoli cambiamenti, se si considerano le rilevazioni di un’analisi del team di ricerca Social Innovation Monitor (SIM) del Politecnico di Torino, effettuata su un campione di 162 soggetti, dove il 60% degli incubatori, intesi in maniera generica come acceleratori e spazi di coworking per la formazione manageriale e d’impresa, si trova al Nord del Paese.

Il divario non solo si identifica a livello geografico e morfologico ma anche nel contesto dei percorsi di accompagnamento imprenditoriale e di accelerazione di impresa innovativa. A livello giuridico va inoltre considerato che il 60% degli incubatori è privato mentre il 15,4% è pubblico. L’iniziativa regionale, Estrazione dei talenti, è destinata agli aspiranti imprenditori innovativi, operanti nei settori strategici di manifattura sostenibile, salute dell’uomo e dell’ambiente, comunità sia digitali che creative ed inclusive.

Imprese emergenti

È fondamentale fornire un aiuto alle imprese emergenti, oltre l’investimento iniziale, in modo da farle crescere e consolidare a livello di business. Per questo è necessario un ambiente stimolante, come quello di una factory, che garantisca dei servizi adatti a decollare. Si intende in questo modo creare in Puglia un incontro virtuoso tra le stesse factory e le imprese emergenti, con due stadi complementari.

Chi ritiene di poter rientrare nei parametri potrà candidarsi ed aspirare a costruire una factory nel contesto del progetto. Incubatori, enti pubblici di ricerca, associazioni imprenditoriali e distretti produttivi, camere di commercio, organismi per la formazione, associazioni di promozione per il business e parchi scientifici e tecnologici. La modalità di raggruppamento è vincolante ed è obbligatoria allo scopo della costituzione di una factory, così la presenza di un soggetto finanziatore rappresenta sicuramente uno dei punti a favore per essere selezionati. Le candidature possono essere presentate sino al 3 agosto, corredate da un programma di interventi di accompagnamento; nel prossimo autunno sarà lanciato l’avviso pubblico per i team che intendano candidarsi per ottenere i servizi messi a disposizione dalle realtà ammesse.

Tutte le informazioni sul progetto Estrazioni dei talenti sono consultabili qui.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia