Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Porto di Monopoli, tra scalo ‘vecchio’ e commerciale

Porto di Monopoli, tra scalo ‘vecchio’ e commerciale

“Nella sua parte più antica è possibile apprezzare un luogo particolarmente suggestivo.”
Porto di Monopoli, tra scalo ‘vecchio’ e commerciale

Vivace e luminoso di estate, malinconico e affascinante d’inverno: quando si pensa al porto di Monopoli, nell’immaginario collettivo ci si sofferma su quello turistico, capace di ammaliare ogni anno innumerevoli visitatori.

A qualche miglio di distanza, invece, Monopoli ha il suo porto commerciale, un ampio bacino provvisto di due moli: quello Margherita e la diga di Tramontana, opera completata nel 1922 e caratterizzato da una scarpata rocciosa.

Quello più antico, il porto turistico di Monopoli, ha invece delle origini assai remote: pare, infatti, che la sua costruzione sia avvenuta in concomitanza con la vecchia città messapica del V secolo a.C sul cui bacino si affacciavano le più importanti fortificazioni. Con il trascorrere degli anni, inoltre, questo luogo di approdo ha acquisito una sempre maggiore importanza: non è quindi un caso se parte della sua struttura sia incorporata nel vicino castello Carlo V.

Scopri di più su: Castello di Monopoli, fortilizio a ridosso del mare

Porto vecchio di Monopoli, conca riparata dai venti

Sopravvissuto anche alla distruzione di Egnazia, il porto antico di Monopoli è stato sicuramente utilizzato fino al XIX in quanto ritenuto uno dei principali attracchi sicuri della zona: la sua posizione, infatti, protegge l’approdo da quasi tutti i venti, ad eccezione del greco e del greco-levante.

Con il trascorrere degli anni, tuttavia, i monopolitani sentirono l’esigenza di costruire un nuovo porto, più grande, che dopo innumerevoli peripezie è stato realizzato, come anticipato, nel 1922.

A partire da quel momento in poi, dunque, il porto antico di Monopoli ospita solamente i pittoreschi pescherecci della gente del posto, la cui vivacità rende questo posto ancora più suggestivo. Se durante le ore mattutine è possibile apprezzare le tradizioni locali riguardanti la pesca, poco dopo il calar del sole questo punto inizia a pullulare di turisti affascinati in cerca dello scatto perfetto in una delle più belle cornici pugliesi.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento