News Foggia

Home » Puglia Notizie » News Foggia » Foggia, Terapia in Acqua nuovo trattamento per disturbo autistico

Foggia, Terapia in Acqua nuovo trattamento per disturbo autistico

Foggia, Terapia in Acqua nuovo trattamento per disturbo autistico

Nasce a Foggia la TMA, Terapia Multisistemica in Acqua sviluppata dal foggiano Giovanni Ippolito insieme al collega campano Giovanni Caputo come trattamento dei deficit di funzionamento adattivo dei bambini con disturbi dello spettro autistico. È il risultato di una ricerca lunga vent’anni che ha avuto il suo culmine con la pubblicazione sulla prestigiosa rivista internazionale “Journalism of Autism and Developmental Disorders”, specializzata in articoli riguardante il disordine neurologico in questione.

Giovanni Ippolito, psicologo psicoterapeuta sistemico relazionale e Giovanni Caputo, psicologo psicoterapeuta cognitivo comportamentale, hanno realizzato un metodo specifico per bambini con autismo che tengono in considerazione soprattutto gli aspetti relazionali, emotivi, comportamentali, e d’integrazione sociale dell’individuo, il tutto inserito in un contesto naturale, controllato e di stimolazione motoria dove i partecipanti hanno modo di prendere parte ad un’opportunità di integrazione e partecipazione sociale dalle capacità terapeutiche.

La ricerca pubblicata dai due psicologi è intitolata “Effectiveness of a Multisystem Aquatic Therapy for Children with Autism Spectrum Disorders. Caputo et al. (2018)”, disponibile online e realizzata in collaborazione con Massimiliano Conson, professore del Dipartimento di Psicologia dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli di Caserta. L’indagine dimostra come dopo soli 10 mesi di attività con la TMA metodo Caputo-Ippolito vi siano miglioramenti sensibili da parte dei bambini coinvolti rispetto ad altri appartenenti ad un gruppo di controllo che nello stesso periodo non ha svolto gli stessi esercizi.

Nello specifico le aree interessate sono state quelle legate all’adattamento funzionale, all’espressione delle emozioni, alle capacità di adattamento al cambiamento e all’attività generale, oltre che alle abilità natatorie di tutti coloro che hanno preso parte al corso. Questi risultati dimostrano come la Terapia Multisistemica in Acqua porti a risultati significativi che possono migliorare con successo le aree di funzionamento dei bambini con disturbo dello spettro autistico.

L’autismo, ricordiamo, è un disordine complesso dalle origini ancora non ben definite che colpisce una persona su cento ed insorge sin dalla più tenera età compromettendo le abilità del bambino dalle relazionali alle intellettive, portando anche a disturbi epilettici. Un trattamento tempestivo risulta quindi fondamentale per salvaguardare il benessere dell’individuo.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia