Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Feste patronali, la tradizione immortale delle feste cittadine pugliesi

Feste patronali, la tradizione immortale delle feste cittadine pugliesi

“Un viaggio nella tradizione delle feste patronali, parte della cultura millenaria delle città pugliesi.”
Feste patronali, la tradizione immortale delle feste cittadine pugliesi

La Puglia delle feste patronali rappresenta un mondo di celebrazioni e folklore dove le tradizioni persistono allo scorrere del tempo.Ogni Santo ha qui la sua storia unica, i racconti tramandati capaci di ammaliare migliaia di fedeli per volta, le peculiarità che ancora vivono nelle piccole cose.

Le origini

Non ha importanza quanto piccolo sia il comune in cui ci troviamo a passare, ma un’intera città è in grado di muoversi in occasione di una festa patronale, rappresentazione del valore arcaico della spiritualità e dello festosità che solo la Puglia sa donare.

Le chiese, le cattedrali, l’architettura della regione è ricca di rimandi religiosi, legati a un passato dove il cristianesimo è stato motore del territorio, nonostante il gran numero di popolazioni che si sono succedute nel controllo del tacco della penisola italica. Ogni comune è sorto intorno ad un edificio clericale, devoto a un santo particolare, ed è nata così l’annuale liturgia delle feste patronali, occasioni di riunione religiosa ma anche conviviale, scuse perfette per festeggiare.

L’offerta turistica

I turisti che si troveranno a visitare la Puglia in occasione delle feste patronali potranno scoprire veri percorsi di fede, capaci di tenere al sicuro un’intera cultura basata su rituali liturgici e comunitari, riunendo intrattenimento e spiritualità.

L’offerta turistica al riguardo è variegata e presenta diverse esperienze a seconda dei gusti e della città di riferimento, avendo in comune sempre diversi tratti, tra cui l’inevitabile congiungersi trascendentalmente e moralmente con la comunità locale in una grande celebrazione.

Le caratteristiche

Le feste patronali pugliesi hanno tutte le loro peculiarità, che ruotano intorno un percorso comune tanto religioso quanto laico. Cortei processionali dedicati a particolari santi si snodano per le vie delle città, anticipati da diane pirotecniche e seguiti da bande musicali locali. Stand dedicati all’enogastronomia occupano i larghi spazi delle vie principali, affiancati solitamente da bancarelle dedicate all’artigianato e alle produzioni del territorio e da vasti luna park dove grandi e piccini possono avventurarsi sulle giostre più disparate. Fuochi d’artificio decorano le notti, con strade affollate da famiglie, ragazzi e turisti.

Le feste

La regione Puglia sa presentare feste patronali davvero esclusive, capaci di distinguersi per straordinarietà e incanto. Particolarmente esaltante è la celebrazione di San Severo della Madonna del Soccorso, capace di riprodurre per le vie della città quella che può sembrare a degli occhi inesperti una vera scena di guerra, con scoppi fragorosi e fumo denso ad altezza d’uomo mentre la folla eccitata corre e si rincorre, esplosioni dedicate alla protettrice del comune nel momento clou della processione in suo onore.

Poco vicino, a Orsara di Puglia, nell’entroterra del foggiano, in occasione del corteo processionale dedicato alla passione del Cristo, si illuminano a giorno le vie con una serie di gigantesche pire infuocate che, secondo la leggenda, guiderebbero la Madonna alla ricerca del figlio durante il Venerdì Santo.

Davvero caratteristica è la tradizione di Roseto Valfortore, dove si è soliti lanciare tra la folla pane, frutta, ortaggi, dolci, in memoria dei tempi in cui il borgo soffriva di carestia. A Trani la leggenda narra di come dei predoni cercarono di portare via il crocefisso cittadino, ma non appena in mare aperto, il suo peso aumentò tanto da far affondare l’imbarcazione, tornando sulla costa da solo; per questa ragione ogni anno l’icona del Santo Patrono, San Nicola il Pellegrino, giunge dal suo santuario trasportato sulle acque, in un rituale affascinante e caratteristico.

A Bisceglie invece la devozione è tale che ai Santi Martiri locali, protettori della fede a discapito della loro vita, sono state dedicate statue in argento annualmente condotte per le vie della città. A Ostuni sono vere cavalcate quelle che accompagnano il santo locale in processione, con cavalli e cavalieri ornati da nastri e gualdrappe colorate. A Bari San Nicola è uno dei simboli, la città sa fermarsi per rendere onore al suo passato religioso con celebrazioni capaci di richiamare curiosi da tutta la regione.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia