News Foggia

Home » Notizie Puglia » News Foggia » Coronavirus, partiti dalla Puglia aiuti per Brescia

Coronavirus, partiti dalla Puglia aiuti per Brescia

“I tre volontari sono rispettivamente di Andria, Martina Franca e Borgo Mezzanone.”
Coronavirus, partiti dalla Puglia aiuti per Brescia

In questi periodi particolarmente difficili per l’Italia intera, bastano dei piccoli gesti in grado di migliorare lo stato d’animo, particolarmente provato, di ciascuno di noi.

A non tirarsi indietro è stato il cuore grande della Puglia, che, confermandosi particolarmente solidale, ha deciso di fornire degli aiuti concreti per le regioni più colpite dalla grave emergenza sanitaria del coronavirus.

Proprio per questo motivo, dunque, un’intera equipe di operatori sanitari volontari delle Misericordie di Puglia, è partita alla volta della Lombardia con un’ambulanza, per offrire supporto alle Confraternite lombarde e attivata dalla Sala Operativa Nazionale nelle scorse ore.

Spedizione pugliese nel bresciano

Nello specifico lo staff, composto da tre volontari delle Misericordie di Martina Franca, Borgo Mezzanone e Andria, andrà a operare nelle zone più complicate e più colpite dall’emergenza Covid-19. L’obiettivo di questa spedizione è quello di fornire aiuto alle postazioni di 118 e ai trasferimenti, sempre più al collasso. Non è un caso, dunque, se la spedizione pugliese sarà principalmente attiva nel territorio bresciano.

Di questo grande gesto di amore e solidarietà si è parlato all’interno della sede regionale delle confraternite giallociano pugliesi, ad Andria, sia dal presidente Gianfranco Gilardi che dai referenti della Sala Operativa Regionale e in stretto contatto con quella nazionale e dai Governatori delle confraternite direttamente coinvolte.

L’impegno delle Misericordie in Italia, infatti, è sempre crescente e vede operare alcuni servizi che spaziano da quelli di emergenza-urgenza a quelli di aiuto sociale alla popolazione, senza dimenticare tutte le altre operazioni svolte in gran parte della penisola.

A non mancare, infine, è stata una preghiera speciale per i volontari che hanno deciso di partire verso il Nord Italia, arrivata direttamente dallo storico correttore della Misericordia di Canosa, Don Mario Porro.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento