News Bari

Home » Notizie Puglia » News Bari » Oggi a Bitonto musei aperti, la città verso il titolo di Capitale della cultura

Oggi a Bitonto musei aperti, la città verso il titolo di Capitale della cultura

Oggi a Bitonto musei aperti, la città verso il titolo di Capitale della cultura

Bitonto promuove il suo capitale culturale con un’apertura straordinaria dei suoi siti e beni storici oggi 27 gennaio dalle 19:00 alle 22:00. L’evento avviene in seguito all’inserimento di Bitonto nella short-list delle città finaliste per il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2020, ambito riconoscimento che il comune sogna di ottenere e che viene percepito sempre più vicino, vista la sua posizione tra le città finaliste per ricevere questo titolo.

I musei, le chiese, i palazzi storici, saranno tutti aperti per l’occasione, grazie alla collaborazione dell’Associazione Dimore Storiche Italiane (ADSI), del Museo Archelogico “De Palo-Ungaro”, delle cooperative Re Artù, Ulixes e Argo Puglia, dei volontari del Servizio Civile, degli studenti dell’European Language School e degli studenti del Liceo classico-linguistico “Carmine Sylos”. Questi ultimi ragazzi sono già impegnati, nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, in un progetto di potenziamento del centro informazioni al Torrione Angioino.

L’iniziativa è solo una delle molte che saranno programmate per i prossimi tempi puntando al titolo di Capitale Italiana della Cultura, che culmineranno alla manifestazione annuale “Cortili Aperti” che permette ogni maggio a migliaia di turisti di visitare palazzi privati dal grande valore storico.

L’apertura straordinaria di stasera comprende presidio e visite guidate gratuite a disposizione di chiunque al Torrione Angioino, alla Biblioteca comunale, al Teatro Traetta, alle Officine Culturali, al Museo Archeologico, alla Galleria Devanna, alla Cattedrale romanica, alle chiese del Purgatorio, di San Gaetano, San Leucio vecchio, san Domenico, Santa Caterina d’Alessandria, al Cenacolo di San Nicola. Saranno inoltre a disposizione di chiunque decine di dimore storiche, tra le quali i palazzi Cioffrese, Bove, Vulpano, De Ferraris Regna e Sisto.

Bitonto crede attivamente nel progetto che potrebbe portarla a conquistare il titolo di Capitale Italiana della Cultura, ottenendo ottimi riscontri pubblicitari e turistici anche essendo arrivata solo alla finale della competizione. Si attende con ansia la decisione della giuria che decreterà il nome del comune vincitore, al quale verrà assegnato un contributo di 1 milione di euro e l’esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del patto di stabilità.


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento