puglia
News BAT

Home » Puglia Notizie » News BAT » Andria, nascita in ambulanza: il sabato da ricordare di mamma Marisa

Andria, nascita in ambulanza: il sabato da ricordare di mamma Marisa

Il penultimo weekend di aprile, quello successivo alla Santa Pasqua –spesso identificata da parte dei più piccoli nell’apertura delle uova e dei regali in esse contenuti- ha portato in dote un dono di inestimabile valore per una famiglia: la vita. Il piccolo Francesco Pio aveva fretta e così sabato pomeriggio ha anticipato i tempi, venendo alla luce nell’ambulanza della Misericordia di Andria che stava trasportando d’urgenza la madre, in preda alle doglie, nel locale ospedale Bonomo.

La giovane donna ha dato alla luce il piccolo Francesco Pio nel tragitto verso l’ospedale ‘Bonomo’

Nei fatti mamma Marisa, questo il nome della donna, ha dovuto partorire in ambulanza, trovando all’arrivo in ospedale l’immediato intervento del personale medico di turno, che si è prontamente messo a disposizione della donna –come informa una nota diffusa dalla Confraternita della Misericordia- e ha completato tutte le operazioni necessarie per permettere a Marisa di vivere al meglio un momento di grande gioia. Un parto eccezionale che ha emozionato i volontari della Misericordia, come riferisce in una nota la stessa Confraternita. Anche la stessa Marisa, inoltre, è figlia di una volontaria della Confraternita: un parto in famiglia, o quasi, quello che ha visto venire alla luce il piccolo Francesco Pio.

“Su quelle ambulanze spesso siamo costretti ad arrenderci alla morte – hanno commentato i soccorritori della Misericordia intervenuti, si legge nella nota della Confraternita – ma oggi abbiamo lottato per una nuova vita ed è stata un’emozione indescrivibile”. Mamma Marisa sta bene e non avrebbe mai pensato di vivere un’esperienza di questo genere. “Doveva essere un normale trasporto perché ormai ero agli sgoccioli ed avvertivo forti dolori – ha detto – ma poi Francesco Pio ha deciso di voler venire al mondo davvero in fretta ed è stato perfetto l’intervento dei ragazzi della Misericordia. Non posso che ringraziare loro e l’equipe medica dell’ospedale ‘Bonomo’ per la grande professionalità e pazienza”.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia