Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Sant’Agata di Puglia, il suo castello dalla vista panoramica

Sant’Agata di Puglia, il suo castello dalla vista panoramica

“Questo maniero fu uno dei più cari dell'imperatore Federico II di Svevia.”
Sant’Agata di Puglia, il suo castello dalla vista panoramica

La storia del castello di Sant’Agata di Puglia si sovrappone a quella stessa del paese, fortemente caratterizzato dalla posizione strategica sulla valle del Calaggio.

Costruito ai tempi dei Longobardi e dei Bizantini, questo maniero è poi passato nell’XI secolo sotto il dominio dei Normanni ed è stato edificato su un luogo nel quale sorgeva il tempio romano detto Artemisium (questo il nome con il quale veniva identificato il Castrum). La città fu poi ribattezzata Sant’Agata in seguito alla decisione, da parte di Gregorio Magno, di traslare in questo luogo le reliquie della Santa. Da quel momento in poi, quindi, il castrum fu conosciuto semplicemente con il nome di castello di Sant’Agata di Puglia.

Fortezza cara a Federico II

Grazie alla sua posizione privilegiata (da questa fortezza è possibile ammirare tutta la valle del Calaggio, i confini dell’Irpinia, della Lucania e della Daunia), la struttura godette per tutto il periodo del Medioevo di grande importanza in quanto fu considerato un rifugio molto efficace e che venne poi utilizzato dal tutore dell’allora piccolo Federico II di Svevia, il Conte Diopolto.

Affezionato a questo luogo, non appena lo stupor mundi diventò imperatore, come noto, riorganizzò tutta la preesistente struttura politica e amministrativa della regione, non senza lasciare una propria impronta nella sua straordinaria versatilità artistica e scientifica anche per le sue scelte architettoniche. Un’ulteriore conferma dell’importanza del castello è dimostrata da ulteriori mandati emanati mentre Federico II era a Milano e che confermavano a Pier delle Vigne come quella di Sant’Agata di Puglia rientrasse tra le sue residenze preferite.

Struttura del castello di Sant’Agata di Puglia

La struttura, che oggi mostra tutti i segni dei molteplici interventi che si sono succeduti nel corso dei secoli, è caratterizzata da una cortina in conci squadrati e da una facciata sulla quale sono ancora evidenti le tracce delle torri medievali, in seguito unite alla fabbrica per consentire di ricavarne degli ambienti.

Il castello di Sant’Agata di Puglia è di pianta rettangolare e si sviluppa intorno ad una corte interna: è proprio di qui che si può accedere alla Cappella e ai locali sotterranei, che un tempo conducevano a dei cunicoli segreti con sbocco diretto sulla montagna. Il fabbricato, inoltre, era munito di una fortificazione muraria esterna, ora andata perduta e un tempo scandita da torri di ronda.

Dopo un periodo in cui regnò la casata di Svevia, il castello fu in mano degli angioini e agli aragonesi. Sotto Alfonso d’Aragona la struttura appartenne agli Orsini, che apportarono le prime modifiche per trasformare la fortezza in residenza ducale, per venderla poi, nel 1576, dagli Orsini ai Loffredo.

Orari di visita

A poco a poco la rocca si trasformò in una residenza abitativa, e tale rimase fino alla metà dell’Ottocento, finché non fu abbandonata. Nel 2000 il castello fu acquistato dal Comune, divenendo così un bene pubblico e che ora è visitabile la domenica ai seguenti orari:

  • Settembre – Dicembre 2019
    10.00 – 13.00       
    16.00 – 19.00
  • Gennaio – Luglio 2020
    10.00 – 13.00                           
    16.00 – 19.00

Foto: @castellosantagata (Facebook)
Pro Loco “Pierino Donofrio” (Facebook)

video

Video


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


1 commento su “Sant’Agata di Puglia, il suo castello dalla vista panoramica

  1. Antonio Masellis ha scritto:

    Bellissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento