News Brindisi

Home » Notizie Puglia » News Brindisi » ZES adriatica, Conte ha firmato per la sua istituzione

ZES adriatica, Conte ha firmato per la sua istituzione

“Ad essere sviluppati saranno i porti di Manfredonia, Barletta, Bari, Monopoli e Brindisi.”
ZES adriatica, Conte ha firmato per la sua istituzione

La Zona Economica Speciale Adriatica ZES è diventata realtà. È stato sottoscritto, nei precedenti giorni, da parte del presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, il decreto che ne attesta la sua formale istituzione.

Benefici sul sistema produttivo pugliese

Soddisfazione per quanto avvenuto è stata espressa dall’assessore allo Sviluppo Economico della Regione Puglia Mino Borraccino, il quale ha dichiarato grazie all’istituzione della Zes ci sono ora tutte le condizioni affinché il sistema produttivo e imprenditoriale pugliese possa cogliere la grande opportunità rappresentata in tanti e notevoli benefici, sia in termini fiscali che di semplificazione amministrativa.

Dopo solamente qualche settimana dall’istituzione della ZES Jonica, questa nuova notizia consentirà di rendere la Puglia l’unica regione italiana ad avere sul proprio territorio due ZES interregionali.

Tutte le zone interessate dal nuovo provvedimento, dunque, potranno vivere un impulso in termini di crescita economica e occupazionale. Le Zes, dopotutto, sono nate proprio per  favorire la crescita economica nelle aree del Mezzogiorno insieme ad altri provvedimenti. Queste individuano zone del paese che, collegate ad un’attività portuale, saranno destinatarie di diversi privilegi e benefici fiscali, permettendo lo sviluppo di imprese già avviate e favorendo l’inserimento di attività estere.

Quali sono le zone della Zes Adriatica

Il lavoro dei porti di Manfredonia, Barletta, Bari, Monopoli e Brindisi saranno poi collegata agli aeroporti di Bari, Brindisi, Foggia, all’interporto regionale della Puglia e alla piattaforma logistica di Incoronata, per un’area totale di 2.889 ettari.

Nello specifico, dunque, La ZES Adriatica si suddivide in 5 Poli, suddivisi per territorio.

I 5 Poli della ZES Adriatica

Foggia

Il Polo di Foggia comprende:

  • Area portuale di Manfredonia
  • Aree demaniali dell’Aeroporto di Foggia
  • Area ASI di Manfredonia-Monte Sant’Angelo
  • Area PIP/D46 di Manfredonia
  • Area ASI di Foggia Incoronata
  • Area industriale di Cerignola
  • Area industriale di Ascoli Satriano
  • Area industriale di Candela

Barletta

A far parte del Polo di Barletta sono invece:

  • Area portuale
  • Area Industriale

Bari

Nel Polo di Bari rientrano invece:

  • Aree portuali di Bari, Monopoli e Molfetta
  • Aree demaniali dell’Aeroporto di Bari
  • Interporto Regionale della Puglia
  • Area ASI di Bari-Modugno
  • Area retro-portuale di Molfetta
  • Area MAAB
  • Area PIP di Bitonto
  • Area PIP di Gravina

Brindisi

Nel Polo di Brindisi rientrano:

  • Area ASI di Brindisi
  • Area ASI di Fasano
  • Area ASI di Ostuni

Lecce

Il Polo di Lecce, infine, ingloba:

  • Area ASI di Lecce-Surbo
  • Area ASI di Galatina-Soleto
  • Area ASI di Nardò-Galatone
  • Area industriale di Casarano
  • Area industriale di Matino
  • Centro intermodale di Melissano

Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento