Dolci e desserts pugliesi

Home » Ricette Pugliesi » Dolci e desserts pugliesi » Yogurt fatto in casa, gusto unico e perfetto per la salute

Yogurt fatto in casa, gusto unico e perfetto per la salute

Yogurt fatto in casa
Yogurt fatto in casa
Porzioni
4 persone
Difficoltà
facile
Costo
basso
Calorie (per porz.)
118 calorie
Grassi (per porz.)
4 grammi
Preparazione
10 minuti
Tempo totale
10 minuti + 12 ore di riposo

Lo yogurt fatto in casa possiede un gusto e delle particolari proprietà che bene si sposano con la dieta mediterranea, insieme ad un sapore unico che lo ha reso immortale nelle cucine mondiali, prodotto da decenni ed esportato dalle grandi aziende di tutto il mondo. Lo yogurt, in particolare se ricco di fermenti lattici vivi, fa decisamente bene alla flora intestinale, regolarizzando il processo di digestione ed ottenendo una serie di altri risvolti positivi, favorendo la trasformazione del ferro presente nei vegetali e consentendo di assimilare in maniera efficace il calcio. Inoltre questo speciale prodotto può aggiungersi alle grandi produzioni casearie della regione Puglia, riconosciute ovunque, come burrate, caciocavalli, canestrati.

Lo yogurt che può essere prodotto in casa propone una serie di lati positivi in più rispetto al classico che è possibile acquistare nei supermercati, in quanto i fermenti lattici vivi perdono facilmente freschezza restando a lungo sul banco frigo e ne paga l’efficacia del prodotto sulla nostra salute. Realizzarlo in casa permette quindi di avere un prodotto fresco, gustoso e perfetto per la nostra digestione.

Ingredienti per lo yogurt

  • 20 g fermenti lattici vivi
  • 100 g Latte biologico

Preparazione dello yogurt

Procedete innanzitutto sciacquando sotto l’acqua i fermenti lattici vivi, riponendoli poi in un contenitore di ceramica o di vetro. Riempitela poi con il latte, facendo attenzione alla sua qualità: se è fresco e intero, prima di addizionarlo ai fermenti, intiepiditelo, poiché i suoi lattobacilli ancora vivi andrebbero in conflitto con i fermenti lattici vivi; se il latte è a lunga conservazione non serve la suddetta operazione.

Coprite il tutto con un panno di lana o cotone e fate in modo che il composto possa respirare attraverso un piccolo spiraglio, lasciando riposare il vostro insieme per 12 ore.

Una volta passato questo lasso di tempo, il vostro yogurt sarà pronto e andrà così scolato attraverso un colino, che separerà i fermenti lattici dal resto. Prima che trascorrano 24 ore potrete produrre con i fermenti lattici altro yogurt, per un insieme di bontà e genuinità impareggiabile di cui non riuscirete più a fare a meno.

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia