Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Villaggio archeologico di Torre Guaceto, la riserva che insegna storia

Villaggio archeologico di Torre Guaceto, la riserva che insegna storia

“Un villaggio risalente al periodo messapico fa mostra di se, da tempi recenti, nel cuore di Torre Guaceto.”
Villaggio archeologico di Torre Guaceto, la riserva che insegna storia

Torre Guaceto è celebre ben oltre i confini pugliesi non solo per l’incredibile fascino delle sue litoranee limpidissime, capaci di attrarre giornalmente durante la bella stagione migliaia di turisti e viaggiatori, ma anche e sempre più per la sua capacità di insegnare storia, legata in particolar modo al periodo in cui le terre salentine erano occupate dai Messapi, popolazione illirica che si stanziò a sud della Murgia nel VIII secolo avanti Cristo divenendo poi parte delle conquiste romane, e al periodo preistorico, con resti di popolazioni antichissime che un tempo trovavano nel Tacco d’Italia ristoro e protezione. È qui che di grande interesse turistico è stato scoperto, affacciato sul mare, un antico villaggio risalente all’Età del Bronzo, probabilmente distrutto da un incendio verso il VII secolo avanti Cristo.

L’Antico Villaggio

Nato a ridosso di un piccolo fiume, stretto tra l’abbraccio della costa sabbiosa e di un verde promontorio coltivato che permetteva guardia e protezione, l’antico villaggio di Torre Guaceto era popolato per lo più da pescatori e raccoglitori di molluschi, a cui non mancavano i cacciatori che si avventuravano nelle vicine foreste cercando cinghiali e altri animali. Attualmente il mare ha cancellato quel che era la litoranea che lambiva il confine orientale del nucleo abitato, e quelle aree verdi ora non sono che rocce prive di vegetazione. L’antico villaggio di Torre Guaceto è stato scoperto con il tempo, oggetto sin da 2007 di scavi dedicati che si sono susseguiti con meticolosa frequenza al fine di riportare all’attenzione delle masse uno dei pregevoli reperti del passato salentino, testimonianza di una vita lontana anni luce da quella attuale.

I reperti

In passato, nel corso delle diverse ricerche archeologiche, sono stati rinvenuti quelli che erano degli antichi capanni nel cui fondo diversi reperti si sono mantenuti in buono stato, come contenitori in ceramica, manufatti in argilla, osso e selce ed altro. Torre Guaceto non smette, con il passare del tempo, di insegnare storia a tutti coloro che ne sono interessati.


Data:



Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia