Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Salento, come scegliere in quale località andare in base al vento

Salento, come scegliere in quale località andare in base al vento

“Il vento influenza il mare su cui soffia, rendendolo agitato o calmo.”
Salento, come scegliere in quale località andare in base al vento

La celebre frase Salento, lu sule, lu mare, lu ientu racchiude, in pochissime parole, la vera essenza di questa terra. Il suo mare (Adriatico e Ionio), il sole che riscalda le sue coste e il vento, elemento mai mancante anche durante le giornate più afose.

Questo movimento atmosferico, oltre a rendere il dì meno caldo, influenza lo stato del mare su cui soffia. Non è quindi un caso che quando lo Ionio è calmo, ad essere agitato è l’Adriatico e viceversa.

I salentini, da sempre attenti a questo fenomeno, da un singolo soffio sono in grado di riconoscere se si tratti di tramontana, scirocco, grecale o altri ancora, decidendo così se recarsi sulla costa ionica o adriatica, a seconda delle proprie esigenze.

Qual è, dunque, il segreto per essere relativamente certi di recarsi in una località piuttosto che in un altra per godere di un mare da favola? La risposta a questa domanda è tutta affidata ai venti.

Tramontana e Ionio calmo

I due venti dominanti da dover assolutamente riconoscere sono la tramontana e lo scirocco.

Durante le giornate di tramontana, i venti spingono da nord verso sud. Nel caso specifico del Salento si può stabilire che il mare Adriatico tenderà ad essere mosso. Di contro, invece, lo Ionio sarà calmo. Se questa massima vale dalle marine di Brindisi fino all’altezza di Otranto, un discorso a parte lo merita la costa fino a Santa Maria di Leuca: anche qui è possibile trovare un mare calmo.

Scirocco e Adriatico calmo

Lo scirocco, invece, a differenza della tramontana, soffia da sud, rendendo agitato il mare dello Ionio e calmo il versante nord dell’Adriatico (quindi dalle marine brindisine fino ad Otranto). Alcune eccezioni sono presenti anche sullo Ionio: nonostante lo scirocco nel tratto da Punta Pizzo a Punta della Suina il mare è meno agitato in quanto protetto dalla conformazione naturale di questa terra.

Scopri di più su: Punta della Suina, oasi di acqua limpida vicino Gallipoli

Grecale e levante

Oltre alla tramontana e allo scirocco, inoltre, sono (anche se meno) frequenti il grecale e il levante: se nel primo caso il mare sarà mosso fino ad Otranto, meno agitato da Otranto e Leuca e calmo sullo Ionio, con il levante i venti agitano, ancora una volta, la costa adriatica.

Vento in Salento, come riconoscerlo

Percepire in quale direzione il vento soffi non è semplice. Per essere certi di prendere la decisione giusta, quindi, basterà consultare i diversi siti di meterologia che oltre a indicare la temperatura specificano anche quale vento soffi.

Basterà quindi digitare su Google “Meteo Salento oggi” per avere le informazioni di cui si ha bisogno.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento