News Foggia

Home » Puglia Notizie » News Foggia » Vazapp, il ‘social’ degli agricoltori pugliesi al Sima 2019

Vazapp, il ‘social’ degli agricoltori pugliesi al Sima 2019

“In team composto da 20 è volato a Parigi per la Fiera internazionale dell'agricoltura.”
Vazapp, il ‘social’ degli agricoltori pugliesi al Sima 2019

La community degli agricoltori pugliesi Vazapp, il vero e proprio hub rurale made in Foggia è volata a Parigi per la Fiera internazionale dell’Agricoltura SIMA.

L’idea, nata da una comunità di professionisti, ricercatori e creativi di Foggia uniti alla volontà di Don Michele de Paolis, ha come scopo quello di creare un percorso in grado di far emergere il settore agricolo e agroalimentare che crei occupazione, identità e anche valorizzazione del territorio tra i giovani.

Vazapp, una novità assoluta nel contesto nazionale e anche internazionale attraverso i suoi modelli innovativi stimola la cooperazione tra tutti gli agricoltori del luogo attraverso degli incontri che si sono tenuti nella città della Capitanata e ai quali hanno partecipato agronomi, architetti, fotografi e universitari.

20 di loro sono stati chiamati a rappresentare un resoconto dei loro incontri alla fiera del settore agricolo, la Paris International Agribusines Show meglio nota come SIMA 2019 e ritenuto il Salone Mondiale dei Fornitori dell’Agricoltura e dell’Allevamento.

Il team pugliese Vazapp, sostenuto dalla Michelin, ha allestito dallo scorso 24 febbraio fino a giovedì 28 il suo cerchio costituito da balle di sabbia all’interno del salone mondiale di fornitori dell’agricoltura, giunto alla 78 esima edizione. I 20 foggiani, si sono uniti ad altri 100 giovani agricoltori provenienti da tutto il resto d’Europa. A questo evento stanno prendendo parte anche i ministri e gli esponenti del mondo agricolo pronti ad ascoltare i giovani agricoltori per capire e carpirne le esigenze e le necessità che andranno a stilare la Carta europea del Contadino.

Questo evento potrebbe tramutarsi in un’occasione per far partire dall’Italia il processo di valorizzazione di un lavoro a volte sottovalutato come quello degli agricoltori, che Vazapp stesso vorrebbe rendere come Patrimonio Immateriale dell’Umanità. In tanti hanno già sostenuto questa idea: l’iniziativa ha raccolto più di 25 mila firme, il cui numero è destinato ad aumentare.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia