News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » “Un’Avventura”, film girato a Francavilla Fontana e in Salento

“Un’Avventura”, film girato a Francavilla Fontana e in Salento

“Presto nei cinema il film ambientato in Puglia con Laura Chiatti e Michele Riondino.”
“Un’Avventura”, film girato a Francavilla Fontana e in Salento

La Puglia torna a predominare nelle sale dei cinema italiani grazie al nuovo film di Marco Danieli Un’avventura.

La commedia romantica, che uscirà nelle sale il prossimo 14 febbraio, è stata girata in Puglia a settembre e ottobre 2018, tra le bellissime Francavilla Fontana, Lecce, Triggiano e Tricase. Prodotto da Fabula Pictures, con Lucky Red e Rai Cinema e con il sostegno di Regione Puglia e Apulia Film Commission, Un’avventura è un omaggio alle canzoni intramontabili di Mogol e Battisti, di cui si ripercorreranno tutti i migliori successi.

Trama di “Un’Avventura”

Protagonista del film ambientato negli anni Settanta è Francesca (interpretata da Laura Chiatti), una giovane ribelle che ha girato il mondo in favore della liberazione sessuale, che una volta tornata al paese natio, è completamente diversa rispetto ai ricordi che aveva conservato il vicino di casa Matteo (il cui volto è del tarantino Michele Riondino), innamorato della ragazza dalle bionde trecce e gli occhi azzurri.

Matteo, per cercare di riconquistare quella che ritiene essere l’amore della sua vita, ripercorrerà attraverso coreografie e canzoni tutti i più grandi successi musicali di Battisti e Mogol.

Il film Un’avventura si propone di raccontare una storia usando come colori le canzoni di Lucio Battisti, il grande cantante della musica italiana che sosteneva che l’artista dovesse camminare davanti al proprio pubblico e non dietro.

“Un avventura”, l’omaggio a Mogol e Battisti

Il titolo stesso del film, richiama al pubblico l’omonimo successo di Mogol e Battisti del 1969, Un’avventura. Questa canzone è diventata simbolo del successo di uno dei più grandi, influenti e innovativi cantanti e musicisti italiani di sempre. L’obiettivo del film girato in Puglia è quello di metaforizzare l’evoluzione della società italiana degli anni Settanta, in cui Laura Chiatti impersona la rivoluzione mentre Michele Riondino è l’uomo che deve affrontare i cambiamenti in corso. Gli scenari della Puglia sono sicuramente una perfetta cornice in cui ambientare quello che potrebbe diventare il film liberazione dell’anno.

video Video


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia