News Foggia

Home » Notizie Puglia » News Foggia » Tumore al cervello, a Foggia rimosso con il laser

Tumore al cervello, a Foggia rimosso con il laser

“L'intervento è stato eseguito con successo dal dott. Antonio Colamaria.”
Tumore al cervello, a Foggia rimosso con il laser

Un tumore al cervello, più specificatamente un meningioma cerebrale della base cranica, è stato rimosso con successo grazie a un delicato intervento che si è tenuto negli scorsi giorni nella struttura complessa di Neurochirurgia degli Ospedali Riuniti di Foggia.

La massa, che determinava nella paziente una compressione del tessuto cerebrale è stato esportata dal dott. Antonio Colamaria per mezzo di una tecnica innovativa, quella di un laser ad anidride carbonica.

Nell’asportazione del tumore, insieme allo strumentario microchirurgico, al microscopio robotizzato, al neuronavigatore, all’aspiratore ad ultrasuoni ed al monitoraggio intraoperatorio dei potenziali evocati sensitivi e motori, che ormai rientrano nella routine chirurgica della Struttura di Neurochirurgia degli “Ospedali Riuniti”, un ulteriore prezioso ausilio all’intervento è stato infatti dato proprio dall’utilizzo del nuovissimo laser CO2.

Neurochirurgia e laser

Adoperare il laser per le operazioni neurochirurgiche è in realtà una pratica che, specialmente negli ultimi anni, si sta rendendo sempre più diffusa. Il successo di questa tecnica è dato dai manipoli attuali che si adattano molto bene agli approcci mininvasivi ed endoscopici.

Nel caso specifico utilizzato dal direttore degli Ospedali Riuniti di Foggia, le fibre flessibili, grazie ad una tecnologia d’avanguardia, hanno condotto la luce laser CO2 direttamente nel sito anatomico interessato, permettendo così l’esecuzione di specifici atti chirurgici, come ad esempio la rimozione o la vaporizzazione di tumori, neurinomi, meningiomi e simili, estremamente complessi e spesso pericolosi per le nobili strutture circostanti (strutture nervose complesse e strutture vascolari) con procedure particolarmente precise.

Come facilmente intuibile, e come affermato dal direttore generale del Policlinico di Foggia, il dott. Vitangelo Dattoli, utilizzare questa tecnica innovativa rappresenta sicuramente uno stimolo di ulteriore sviluppo e crescita dell’intera Struttura di Neurochirurgia dei Riuniti di Foggia, che servirà per fornire delle importanti risposte alla domanda di salute di tutti i pazienti pugliesi.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento