News Lecce

Home » Notizie Puglia » News Lecce » Torre Inserraglio, spiaggia aperta agli amici a 4 zampe

Torre Inserraglio, spiaggia aperta agli amici a 4 zampe

“Gli amici a quattro zampe potranno giocare in spiaggia e godere di un bagno in mare.”
Torre Inserraglio, spiaggia aperta agli amici a 4 zampe

Il litorale di Nardò, più precisamente nella località di Torre Inserraglio, è pronto per accogliere tutti gli amici a 4 zampe e i loro padroni.

Questo è quanto stabilito: su una spiaggia di oltre 7 mila metri quadri i cani sono i benvenuti e possono divertirsi con la propria famiglia tra giochi in spiaggia e bagni nelle limpide acque cristalline dello Ionio.

Questa iniziativa, come annunciato dall’assessore Mino Natalizio, è stata pensata per tutte quelle persone che non intendono rinunciare a trascorrere qualche giorno di vacanza in compagnia dei propri cari amici a quattro zampe. Il fatto che la località Lu Rinaru sia specificatamente pensata per queste esigenze mette d’accordo tutti, anche coloro che soffrono, per diversi motivi, della presenza degli animali in acqua.

Torre Inserraglio a prova di amici a 4 zampe

Dopo la prima individuazione del tratto di costa lungo il litorale a nord di Torre Inserraglio, in questi giorni è stata resa fruibile un’altra zona, che sarà dedicata alla balneazione degli animali, quella di Lu Rinaru.

I bagnanti e i loro cani che giungeranno sul posto troveranno ad accoglierli una cartellonistica multilingue con tutte le regole e le raccomandazioni necessarie per frequentare la spiaggia.

Il proprietario dell’animale, infatti, dovrà provvedere alla sua protezione e salute e dovrà seguire alcune raccomandazioni:

  • condurre l’animale al guinzaglio
  • dotarsi di kit per la raccolta di bisogni fisiologici
  • documentazione aggiornata con tutte le vaccinazioni

La soddisfazione dei cittadini

Come ha dichiarato il consigliere delegato al Randagismo, Gianluca Fedele, molta soddisfazione è stata espressa sia dai bagnanti che dai concittadini e dai comuni limitrofi, che potranno ora provvedere in totale sicurezza alla balneazione dei loro cani.

Questa iniziativa, inoltre, rispetta anche il Piano comunale delle Coste, che stabilisce che in aree non appositamente autorizzate, attrezzate e segnalate, date in concessione o per la libera fruizione, durante la stagione balneare è vietato condurre o far permanere qualsiasi tipo di animale anche se munito di museruola, guinzaglio e microchip. Premesso questo, la legge regionale n. 56 prevede che i Comuni rivieraschi individuino tratti di spiaggia libera nel quale l’accesso e la permanenza siano consentiti. Il litorale di Torre Inserraglio è ora uno di questi.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento