News Brindisi

Home » Notizie Puglia » News Brindisi » Torre Guaceto, associazioni a lavoro per rendere il mare pulito

Torre Guaceto, associazioni a lavoro per rendere il mare pulito

“Il lavoro dei volontari ha permesso di eliminare dal mare grandi quantitativi di rifiuti.”
Torre Guaceto, associazioni a lavoro per rendere il mare pulito

La Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta di Torre Guaceto ha contribuito ad aiutare alcune associazioni locali alla tutela delle sue coste, aprendo e concludendo il mese di agosto con importanti interventi.

Se i primi a scendere in campo sono stati gli sportivi dell’Apnea Energy di Fasano, che hanno ripulito i fondali della Riserva senza l’impiego di attrezzatura e mezzi, a chiusura si sono mobilitati i soci delle sezioni di San Vito dei Normanni e Carovigno della Lega Navale e i volontari della condotta Slow Food Alto Salento.

Il lavoro di famiglie intere e gruppi di amici

Per l’occasione famiglie intere e gruppi di amici hanno raggiunto l’area protetta e, con il supporto del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, hanno mosso verso gli isolotti della torre aragonese, nella zona A, la Riserva integrale. È stato proprio in questo punto che sono stati rimossi tutti i rifiuti portati dal mare.

Grandi quantitativi di rifiuti, grazie all’azione dei volontari, hanno definitivamente abbandonato la Riserva. L’augurio, naturalmente, è che il loro impegno possa essere imitato da tutti coloro che frequentano Torre Guaceto.

Nell’area protetta, la pulizia spiagge, competenza dei due Comuni di pertinenza, viene svolta ogni giorno, a mano e all’alba, per non danneggiare gli habitat presenti. Ma basta qualche onda, purtroppo, per portare nuovi rifiuti sulle spiagge.

Il fenomeno dell’abbandono da parte degli utenti dell’area protetta è ormai quasi del tutto stato eliminato grazie agli anni dedicati alla sensibilizzazione dal Consorzio di Gestione. Ma è urgente più che mai che tutti inizino a produrre meno rifiuti e a conferirli dopo averli differenziati.

Il mondo, così come Torre Guaceto, non può scomparire schiacciato dai cumuli di rifiuti. Visto il contesto, si coglie a pieno l’importanza dell’attività svolta dai volontari di Apnea Energy, Lega navale e Slow Food.

Per questi motivi il presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, Corrado Tarantino ha ringraziato questi gruppi per aver scelto di dedicarsi alla Riserva, aggiungendo che se tutti dedicassero un giorno a settimana alla tutela dell’ambiente, si potrebbero realmente cambiare le sorti del mare.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento