News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Tartarughe marine, salvataggi a Capitolo e Bari

Tartarughe marine, salvataggi a Capitolo e Bari

“La Guardia Costiera ha salvato a Capitolo e a Bari due esemplari in difficoltà.”
Tartarughe marine, salvataggi a Capitolo e Bari

La Guardia Costiera ha salvato in poche ore due esemplari di tartarughe marine in difficoltà sulle coste di Capitolo e Bari.

Il primo intervento, segnalato da privati cittadini, è avvenuto sulle coste di Capitolo, in prossimità del comune di Monopoli, e ha aiutato un esemplare di caretta caretta. La tartaruga, lunga circa un metro e di 50 chili, è rimasta arenata in un luogo dal difficile accesso, probabilmente a causa dei mari troppo mossi di questi giorni. Una volta recuperata, i militari l’hanno trasportata al “Centro recupero delle tartarughe marine” di Molfetta e l’hanno affidata ai volontari del WWF , dato che l’animale è risultato essere ferito alla testa probabilmente da un’imbarcazione o per danni collegati alla pesca.

Principio di embolia per una delle due tartarughe

Un operatore del porto di Bari ha invece segnalato alla Capitaneria la presenza di un’altra tartaruga marina in difficoltà: non riusciva ad allontanarsi dalla banchina n. 16 del porto mercantile. L’animale stava rischiando di essere investito da un’imbarcazione che era lì pronta per attraccare. Il peggio è stato evitato grazie al tempestivo intervento del battello veloce GC A62, che ha tratto in salvo l’esemplare e lo ha trasportato alla caserma “W. Fachin” della Guardia Costiera. I rilevamenti effettuati presso la clinica del Dipartimento di medicina veterinaria dell’Università di Bari fanno ipotizzare un principio di embolia, che potrebbe derivare dalla sua accidentale pesca in una rete a strascico.

L’intervento della Guardia Costiera ha permesso di salvare la vita ad entrambe le tartarughe marine, spesso ritrovate sulle coste della Puglia. Proprio per questo motivo, il corpo specialistico della Marina Militare italiana ha invitato tutti i cittadini a segnalare eventuali avvistamenti di spiaggiamenti o di ferite di questa specie protetta, in modo tale da riuscire ad evitare il peggio. Proprio come è accaduto per questi due episodi.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità

Eventi e sagre

Ricette pugliesi

Notizie rilevanti

Sconti e offerte

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia