Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Taranto, la Città dei Due Mari colonia della civiltà greca

Taranto, la Città dei Due Mari colonia della civiltà greca

“Falanto, il fondatore di Taranto, fu trasportato sulle coste da un delfino. ”
Taranto, la Città dei Due Mari colonia della civiltà greca

La Puglia è da sempre stata uno dei posti italiani più apprezzati dai popoli stranieri, complice la posizione strategica nel Mediterraneo e i paesaggi naturali che spesso aiutavano le vecchie popolazioni ad individuare più facilmente il nemico. Patria di diverse civiltà, la Puglia presenta tutt’oggi tradizioni da scoprire e da conoscere, come ad esempio la fondazione della città di Taranto.

Come è noto, la penetrazione greca in terre italiane ha origini molto remote: le prime colonie fondate sono fatte risalire tra l’IX e il VI sec. a.C. Queste neonate, però, non bastavano: un improvviso aumento delle nascite provocò in Grecia una crisi senza precedenti: la scarsità di terre in proprio possesso crearono insurrezioni da parte di alcune popolazioni.  

Dopo aver colonizzato la parte tirrenica, stando ai racconti dello storico Eusebio di Cesarea, nei primi anni dell’VIII secolo fu costruito a Satyrion il primo insediamento pugliese. Sede di un antico insediamento sulla costa ionica, l’attuale Torre di Saturo era un promontorio tra Porto Saturo e Porto Perone, a soli 15 chilometri a sudest di Taranto.

Taranto, la colonia greca fondata dagli Spartani

La Città dei Due Mari, stando ai racconti di altri storici del calibro di Eforo e Strabone, attribuivano la nascita della cittadina ai Parteni, ovvero a degli abitanti greci ritenuti spartani, gli non aventi nessun diritto in Patria. In quel momento però, Taranto era formata solo dall’attuale città vecchia. Stando alla leggenda, Falanto, il primo fondatore della città, fu trasportato sulle coste cittadine da un delfino. Questa vicenda ricordò alla memoria di tutti una storia simile vissuta da un certo Taras in età predorica. La fusione tra i due nomi ha portato alla nascita di quella che è diventata con il passare del tempo una splendida città da visitare.

In seguito alla rapida fioritura dell’economia che portò a Taranto una buona aristocrazia amante della cultura e dell’armonia, i reperti archeologici della zona hanno portato alla luce vasi e suppellettili vari di inestimabile valore storico.

Incalcolabile come la grandezza di Taranto, che al giorno d’oggi è senza ombra di dubbio uno dei porti più importanti del Mediterraneo, grazie al perfetto equilibrio tra la sua storia e il suo presente.


Data:



Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia