puglia
News Taranto

Home » Puglia Notizie » News Taranto » Taranto, ecco 20mila firme per chiedere il polo di ricerca oncologico

Taranto, ecco 20mila firme per chiedere il polo di ricerca oncologico

#TarantoRicerca. E’ la campagna che ha portato a raccogliere ben 20mila firme per un nobile, nobilissimo fine: numeri monumentali, raggiunti grazie all’impegno attivo di un gruppo di cittadini tarantini capeggiato da Davide Pallotta e Antonella Pecoraro, genitori di Sofia, la bimba di 4 anni morta qualche mese fa per un tumore cerebrale. Le firme sono state consegnate nella giornata di ieri al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, presente nelle scorse ore nel capoluogo ionico.

Azione promossa da Davide Pallotta e Antonella Pecoraro, genitori di Sofia, morta a 4 anni

Chiari gli intenti di un’azione che si prefigge di “smarcare” la città dei due Mari da una drammatica etichetta: il duplice obiettivo è quello di realizzare un reparto di oncoematologia pediatrica e il Polo oncologico Irccs (Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico) all’ospedale San Giuseppe Moscati di Taranto. Fra i firmatari ci sono anche personaggi del mondo scientifico, sanitario, politico, sociale, culturale e dello spettacolo. A sottoscrivere il comunicato Davide Pallotta e Antonella Pecoraro (mamma e papà di Sofia), Francesco Caprino, Candida Fasano, Guido de Vincentis, Vincenzo Fornaro, Ida Gatto, Ada Le Noci, Fabio Millarte, Annamaria Moschetti, Cristiano Simone e altre 20.000 persone.

«Grazie di cuore-sottolineano i promotori dell’iniziativa in una nota ufficiale-a tutti coloro che ci hanno sostenuto e partecipato attivamente a questa campagna. Quello che resta, e sarà un compito da condividere tutti insieme, sarà proteggere questo risultato e vigilare su tutti i passaggi futuri fino alla sua realizzazione». Un assist raccolto da Emiliano, che ha chiarito che l’ospedale Moscati rimarrà dentro la struttura amministrativa e giuridica dell’ospedale ‘Santissima Annunziata’ e che saranno firmate intese per le quali l’Irccs di Bari, che è l’hub della rete oncologica pugliese, si metterà a disposizione delle strutture esterne per assicurare la formazione del personale.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia