Martina Francia: Lo spettacolo della cartapesta. Tra arte e tradizione
Eventi provincia Taranto

Home » Puglia Eventi » Eventi provincia Taranto » Lo spettacolo della cartapesta, arte e tradizione in mostra a Martina Franca

Lo spettacolo della cartapesta, arte e tradizione in mostra a Martina Franca

Lo spettacolo della cartapesta. Tra arte e tradizione
Evento
Lo spettacolo della cartapesta. Tra arte e tradizione
Località
Martina Francia (TA) - Auditorium Fondazione Paolo Grassi
Data/periodo
dal 5 al 12 feb 2019
Orario
10.00-13.00 // 16.00-19.00
Ingresso
gratuito
Informazioni
0804306763

Nel cuore del periodo più colorato dell’anno, la Fondazione Paolo Grassi, in collaborazione con la Fondazione Carnevale di Putignano, si prepara ad ospitare la mostra “Lo spettacolo della cartapesta. Tra arte e tradizione”. Dal 5 al 12 febbraio 2019, i visitatori saranno letteralmente catapultati nel meraviglioso mondo della cartapesta, un’arte che prende vita con argilla, gesso, carta e colore: sarà rivelato il processo di lavorazione, impreziosito da un’accurata selezione di bozzetti e manufatti.

Tutti i segreti che si nascondono dietro la creazione dei celebri carri allegorici di Putignano, manufatti unici e irripetibili nel loro genere da ben 625 anni

L’arte della cartapesta

I famosi Giganti che ogni anno sfilano in occasione del Carnevale più antico di Europa sono frutto di creatività, ingegno e passione degli abili maestri cartapestai. All’interno degli storici capannoni, si viene a creare uno straordinario mondo di colori, carta e argilla, dove si inventa, si progetta e si modella. Con la giusta dose di satira e ironia, sono rappresentati personaggi di rilevo nazionale e internazionale, con richiami al mondo della politica e della morale: far riflettere divertendo, ecco il loro compito.

La lunga genesi di un carro  

La lavorazione della cartapesta avviene con l’utilizzo di materiali poveri, come semplici quotidiani, colla (ottenuta dalla miscela di acqua e farina) e colori acrilici per dipingere i manufatti.

Il primo step prevede la realizzazione in 3D del bozzetto in carta; dopodiché viene plasmato un bassorilievo in argilla che costituisce il positivo. Su quest’ultimo si lascia colare del gesso liquido, per ottenere il negativo, detto anche la “femmina” del calco. A questo punto, si ha una guida tridimensionale per applicare i ritagli di giornale intinti nella colla di farina; ottenuto il grezzo, si può finalmente passare alla colorazione.

Ovviamente, ci saranno altri trucchi e modalità lavorative segrete, tramandati di generazione in generazione, che i maestri cartapestai non rivelerebbero per nulla al mondo.

La locandina di "Lo spettacolo della cartapesta. Tra arte e tradizione"
posizione

Mappa

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia